Quanto è la durata del diritto d’autore?

Guide

Quanto è la durata del diritto d’autore?

Copyright

Fino al 1922 non esistevano leggi che regolassero il diritto d’autore (o copyright), quindi tutti gli elaborati erano di dominio pubblico.
I lavori pubblicati dopo il 1922, ma prima del 1978, sono protetti dal diritto d’autore per 95 anni dalla loro data di pubblicazione. Per lavori pubblicati dopo il 1978, invece, la protezione dei dati dura per l’intera vita dell’autore più 70 anni.
Ad ogni modo, se si tratta di un “work for hire” (vale a dire, un lavoro svolto nel corso della carriera professionale o appositamente commissionato), pubblicato anonimamente o sotto pseudonimo, il diritto d’autore dura tra i 95 e i 120 anni in funzione alla data di pubblicazione.
Infine, se l’autore è defunto più di 70 anni fa senza aver pubblicato il suo lavoro, questo è rimasto coperto dalle leggi copyright fino al 31 dicembre 2002. Invece, se l’autore è defunto più di 70 anni fa, e un suo lavoro precedente alla data di morte è stato pubblicato prima della data sopracitata, il diritto d’autore dura fino al 31 dicembre 2047.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*