Quanto guadagna un carabiniere in pensione COMMENTA  

Quanto guadagna un carabiniere in pensione COMMENTA  

Un carabiniere all’attivo guadagna circa 1300-1400 euro al mese, per un totale di 15643,16 euro all’anno. C’è la possibilità di incrementare il proprio stipendio, arrivando a 1500-1600 euro al mese, con servizi speciali e turni notturni – tutti particolarmente difficili e rischiosi per la vita di un carabiniere. Nel momento in cui andrà in pensione, invece, percepirà un guadagno legato alla data in cui si è arruolato. Dal 1978 al 1996, considerando un ideale stipendio molto alto, sui 35mila annui, percepirà una pensione che va dai 3000 euro lordi mensili per chi si è arruolato nel 1978, agli attuali 1000 euro per chi si è arruolato nel 1996.


Un futuro diverso si prospetta per coloro che hanno ricoperto, per almeno due mesi, una carica maggiore (ad esempio quella di Vice Comandanti Generali) e, dopo uno stipendio di 6000 euro al mese, hanno diritto ad una pensione di 14mila euro mensili.


Per queste cifre sproporzionate, all’interno dell’Arma è presente un forte malcontento che, nel 2014, quando le istituzioni statali hanno rinnovato il blocco degli stipendi per i dipendenti, è sfociato nella prima protesta a cui hanno partecipato carabinieri e poliziotti.

Sono, effettivamente, disparità eccessive e spesso ingiustificate per persone che hanno servito il proprio paese per anni, tutte allo stesso modo, con dedizione e sacrifici, mettendo continuamente a rischio la propria vita.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*