Quanto guadagna un carabiniere scelto

Guide

Quanto guadagna un carabiniere scelto

Chi sogna di entrare nell’Arma dei Carabinieri deve prepararsi ad una dura selezione. Dopo un ovvio controllo della fedina penale si devono superare test psicologici, test culturali (un tema scritto e una prova a quiz di cultura generale) e una prova fisica. Quindi deve intraprendere un corso a Roma o a Modena, a seconda del grado a cui si aspira (semplice o ufficiale). Tutto questo per arrivare ad uno stipendio di 1300-1400 euro al mese che è possibile aumentare in seguito a servizi speciali come turni notturni o extra – situazioni che mettono inevitabilmente a rischio la vita del carabiniere – per un ammontare definitivo di 1500-1600 euro al mese.

È possibile tentare di fare carriera e acquisire il titolo di carabiniere scelto, il secondo grado all’interno della rigida gerarchia delle Forze dell’Ordine, attraverso un concorso che, superato, permette l’accesso ad un corso di formazione. In questo periodo, il militare ottiene la qualifica di “allievo”.

Una volta ottenuto il titolo, il suo stipendio verterà sui 16145,25 annui, poco più di quelli di un carabiniere, che è sempre possibile incrementare con indennità ed extra.

Per acquisire i massimi gradi e arrivare ai desiderati 2000 euro mensili della carica di Tenente Colonnello sono necessari altrettanti sacrifici e concorsi e anni di servizio.

Con quali rischi?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*