Quartiere “fatto” dopo che la polizia brucia 3,3 tonnellate di cannabis COMMENTA  

Quartiere “fatto” dopo che la polizia brucia 3,3 tonnellate di cannabis COMMENTA  

Un intero quartiere è accidentalmente rimasto “fatto” dopo che la polizia dovuto distruggere bruciando nelle vicinanze 3,3 tonnellate di cannabis che aveva sequestrato in precedenza.


Gli ufficiali di polizia di West Jakarta, in Indonesia, hanno bruciato la grossa pira di droga Mercoledì scorso.

Il fumo si è poi diffuso nelle case vicine dove gli inquilini hanno iniziato a soffrire di vertigini, mal di testa e una spiccata euforia, secondo i rapporti di asiaone.com.


Gli agenti di polizia incaricati di smaltire la cannabis indossavano delle maschere ma al contrario di loro, tutto il vicinato non ha potuto nulla se non soccombere ai potenti fumi della marijuana.


Oltre alla marijuana, quasi due chili di metanfetamine e più di 2.500 pasticche di ecstasy, sempre sequestrati lo stesso giorno, sono stati distrutti ma non con il fuoco.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Quartiere “fatto” dopo che la polizia brucia 3,3 tonnellate di cannabis | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*