Quattro motivi per organizzare un viaggio in Tibet

Viaggi

Quattro motivi per organizzare un viaggio in Tibet

Quattro motivi per organizzare un viaggio in Tibet
Quattro motivi per organizzare un viaggio in Tibet

Avete visto di recente il film con Brad Pitt, Sette anni in Tibet e siete rimasti affascinati dai luoghi e dalla cultura di questo paese? Eccovi quattro motivi per organizzare un viaggio in questa terra lontana ma così mistica e suggestiva:

  1. Bellissimo attraversare i deserti in treno. Da ammirare i tanti laghi, come quello del Qinghai, di un azzurro cristallino. Quindi per i paesaggi il Nepal merita davvero una visita. Inoltre trascorrere la notte in un treno cinese è un’esperienza. Camminate a Lhasa o bere una tazza di tè in una maison da tè del posto per conoscere persone devote. E poi chi non vuole vedere l’Everest almeno una volta o addirittura provare a scalarlo?
  2. Le ottime infrastrutture che costellano il paese agevolano il turista a recarvisi, in quanto facili sono gli spostamenti da un posto all’altro. L’agenzia di viaggi penserà a organizzarvi il viaggio, così da essere liberi da pensieri anche in vacanza.

    Lasciatevi cullare nella scoperta di luoghi fantastici e colorati.

  3. Viaggiare in Tibet col rispetto nei confronti delle sue tradizioni è un’esperienza decisamente speciale.Vi sembrerà si avvicinarvi al cielo, per la sua localizzazione e l’atmosfera mistica. Vi aprirà decisamente la mente facendovi capire la reverenza di questo popolo e con quanta serenità d’animo affronta la vita di tutti i giorni, cosa che noi stiamo perdendo a poco a poco.
  4. Chi non ha mai sognato per un attimo di lasciare la propria vita per andare in un monastero a meditare, senza pensare alla vita materiale di tutti i giorni e agli oneri e allo stress a cui siamo continuamente sottoposti? In Tibet si può e i monasteri che ospitano, anche solo per poche notti, sono molti. In tutti si respira un’atmosfera decisamente mistica e si torna a casa rigenerati. Quindi un motivo in più per considerare un soggiorno nel monastero per staccare con la testa dalla quotidianità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche