Se questa donna vi chiede l’amicizia, chiamate la polizia COMMENTA  

Se questa donna vi chiede l’amicizia, chiamate la polizia COMMENTA  

Se questa donna vi chiede l'amicizia, chiamate la polizia
Se questa donna vi chiede l'amicizia, chiamate la polizia

Se questa donna vi chiede l’amicizia, chiamate la polizia, è l’avviso che giunge dalle autorità di Manchester, in seguito a una truffa che la vede protagonista.


In base a quanto avvisa la polizia di Manchester, la donna in questione avrebbe una falsa identità e avrebbe truffato un uomo rubandogli 230.000 Euro. La donna ha contattato l’uomo su un sito di incontri, come Match, dove chiacchierata dopo chiacchierata, sono giunti a vivere una relazione a distanza. Al termine della relazione, è giunta la truffa e il raggiro.

Man mano che la relazione andava avanti, la donna ha iniziato a parlare di voler costruire qualcosa di serio, e ha raccontato dei problemi economici e quindi arrivando a minacciare il compagno. In seguito ad alcuni contatti e bonifici, la donna è riuscita a incassare più di 230.000 mila Euro. La donna usava, di volta in volta, nomi diversi, come Christy Dunn, Martha Cameron e Miranda Stinson.


Il detective Da Costa della polizia di Manchester che indaga sul caso dice che: “La vittima è stata manipolata fino a portarla ad offrire i soldi inizialmente con la promessa di una relazione seria, in seguito con ricatti emotivi e infine con minacce. Alcuni dei pagamenti sono stati effettuati verso conti collegati a Bristol.

Vogliamo parlare di questa frode con la donna, che sembra avere collegamenti con le Bahamans, Sudafrica, Botswana, Londra e Bristol. Invita chiunque a scrivere, qualora foste stati contattati da questa donna: “Se avete informazioni o se siete stati contattati da questa donna, scriveteci”.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*