Quirinale, cominciano le votazioni per elezioni Capo dello Stato COMMENTA  

Quirinale, cominciano le votazioni per elezioni Capo dello Stato COMMENTA  

E’ entrata nel vivo la procedura di votazione che porterà all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica Italiana. Al centro delle trattative spunta il nome di Sergio Mattarella, indicato da Renzi. Ma su questo nominativo c’è resistenza da parte di Silvio Berlusconi e del partito Forza Italia, che continua a dichiarare ai suoi elettori che “il candidato non c’è”.

Le trattative potrebbero rivelarsi piuttosto lunghe e complesse. Anche il Movimento Cinque Stelle propone una rosa di nove nomi, tra cui vi è Bersani e Romano Prodi: sarà il popolo della Rete a decidere quale sarà il candidato che rappresenterà i grillini.

Nelle prime tre votazioni è richiesta la maggioranza qualificata di due terzi, ossia bisogna raggiungere 672 voti per eleggere il Capo dello Stato. Dalla quarta votazione in poi basterà la maggioranza assoluta, cioè 505 voti (come appunto stabilisce la Costituzione della Repubblica Italiana all’art.83). La prima votazione si aprirà ufficialmente questo pomeriggio alle ore 15.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*