Quote latte: Delfino (Udc), soddisfazione Udc per approvazione risoluzione COMMENTA  

Quote latte: Delfino (Udc), soddisfazione Udc per approvazione risoluzione COMMENTA  

“Esprimo la piena soddisfazione del Gruppo Udc per l’approvazione della risoluzione sulle quote latte in Commissione Agricoltura. Il testo unificato delle quattro risoluzioni dei gruppi parlamentari che sostengono il Governo – di cui due dell’Udc a mia prima firma, una del Pdl e una del Pd – ha accolto in toto gli impegni auspicati dall’Udc, mettendo il Governo nella positiva situazione di godere di un larghissimo sostegno per l’attuazione della normativa vigente. Nessun intento punitivo ma la volonta’ ferma del Parlamento di affermare la legalita’.

Chi ancora oggi si attarda a fare inutili e strumentali distinguo sulle quantita’ di latte prodotte negli anni nel nostro Paese ignora volutamente la convincente documentazione sviluppata dal Ministero dell’Agricoltura e da Agea.

Leggi anche: Via libera del Parlamento alla riforma della Costituzione voluta da Renzi


Ora il Parlamento ha detto basta e il Governo esprimendosi favorevolmente sulla risoluzione ha assunto il formale impegno ad operare celermente per attuare la legge.

Leggi anche: Fidel Castro ritorna in Parlamento


Riscossione degli importi relativi al prelievo supplementare, revoca delle quote latte agli inadempienti e riconoscimento ai produttori che avevano acquistato quote latte per regolarizzare la loro posizione dei 45 milioni stanziati dalla legge 33/2009 sono elementi che fanno chiarezza e danno certezze al settore.


Abbiamo condotto questa battaglia con grande apertura, senza preclusioni, mirata a dare forza al settore, a superare le furbizie e a sgomberare il campo da un macigno che ci faceva perdere la faccia in Europa. Ora e’ il tempo di lavorare insieme per rafforzare ulteriormente il settore, tutelando la qualita’, l’origine e la piena tracciabilita’ del latte italiano e dei nostri prodotti lattiero-caseari”.

Lo dichiara l’on. Teresio Delfino, capogruppo Udc in Commissione Agricoltura alla Camera.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Finlandia: uccise a fucilate amministratrice e due giornaliste
Esteri

Finlandia: uccise a fucilate amministratrice e due giornaliste

 Tre donne: la presidente cinquantenne del consiglio comunale di Imatra, Tiina Wilén-Jappinen e due giornaliste, una trentenne l'altra sui cinquanta, sono state assassinate da un uomo. Tre donne  assassinate da un uomo solo, il 23enne Jori Lasonen, proprio all'entrata di un ristorante nel quartiere della vita notturna della cittadina meridionale di 28mila abitanti a circa 230 chilometri dalla capitale Helsinki e non lontano dal confine russo. L'uomo è un pregiudicato che nel 2013 aveva già aggredito con un pugnale alcuni passanti, uomo che è stato arrestato ed è adesso sottoposto a stringenti interrogatori. Afferma però  la portavoce della polizia, la Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*