Quote latte, Mino Taricco (Pd): favorire gli allevatori che hanno rispettato le regole

Attualità

Quote latte, Mino Taricco (Pd): favorire gli allevatori che hanno rispettato le regole

Il leader del Pd cuneese, Mino Taricco, sull’annosa questione della gestione politica delle quote latte, ha recentemente dichiarato: “La risoluzione approvata dalla Commissione Agricoltura della Camera che impegna il Governo a proseguire con determinazione nella riscossione delle multe e l’attivazione del Fondo di 45 milioni di euro previsto dalla l 33/2009, finalizzato a sostenere le aziende che avevano sopportato i costi del pieno rispetto delle normative sulle quote latte sono un fatto di grande rilevanza.
Cambiato il clima politico, è ora finalmente possibile affrontare senza ambiguità un tema tanto delicato e importante per i nostri allevatori. Non vi era alcuna giustificazione per un’ulteriore proroga per il pagamento delle multe relative alle “quote latte”, che avrebbe assunto il significato di un nuovo schiaffo ai tanti allevatori onesti che hanno sopportati i costi del pieno rispetto delle norme, esponendo tra l’altro il nostro Paese al rischio di pesanti sanzioni da parte dell’Unione Europea.

Già nell’anno passato come Partito Democratico avevamo presentato in Consiglio regionale un Ordine del Giorno con il quale si chiedeva alla Regione di “attivarsi al fine di far rispettare le scadenze così come previsto dalla legge 33/2009” e di “intervenire presso il Governo e il Ministero competente, affinché si adoperassero per una corretta e completa attuazione della normativa, compreso la istituzione e l’attivazione del fondo di rotazione di 45 milioni di euro, l’unico modo per riportare verso la normalità economica il settore e creare le premesse per una stagione di progettualità e di sviluppo che possa finalmente, lasciare da parte le polemiche, pensare ai problemi di mercato e di valorizzazione delle nostre produzioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche