Raddoppio del canale di Suez: opera pronta il 6 agosto

News

Raddoppio del canale di Suez: opera pronta il 6 agosto

Il prossimo 6 agosto la geografia del mondo subirà una modifica piccola e gigantesca allo stesso tempo, perché il canale di Suez, il fondamentale collegamento fra i mari d’Europa e l’Oceano Indiano, sarà raddoppiato.

L’annuncio dell’imponente realizzazione, che consiste nel raddoppio del canale per una lunghezza di circa 72 km, risale al 6 agosto 2014, quando l’allora neo presidente Abdel Fattah El Sisi dichiarò che l’Egitto si sarebbe cimentato nell’opera. Tempi previsti, allora, 3 anni, ma, oggi, il direttore dell’Autorità del Canale di Suez, l’ammiraglio Mohab Mumish, può dichiarare che “in 10 mesi abbiamo realizzato l’80% dei lavori, anziché in tre anni, e poi il 6 agosto tutto sarà pronto per offrire al mondo questo spettacolo”.

Orgoglio giustificato, perché l’Egitto ci teneva a mostrare a tutti “quello di cui sono capaci gli egiziani”: “25 mila egiziani hanno lavorato e lavorano giorno e notte, con le loro mani e con il loro sangue per raggiungere l’obiettivo di fare al mondo questa grande regalo”.

Il regalo al mondo consentirà il transito di imbarcazioni di ogni dimensione e tipo, come oggi non può avvenire, e aumenterà in modo più che significativo la capacità di transito garantita lungo la via d’acqua.

Ma, è ovvio, sarà in primo luogo un regalo per l’Egitto che, secondo alcune stime, vedrà più che triplicare gli attuali incassi dei moli entro i prossimi dieci anni.

1 Trackback & Pingback

  1. Raddoppio del canale di Suez: opera pronta il 6 agosto | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche