Ragazza cinese respira monossido di carbonio e parla solo inglese

Cronaca

Ragazza cinese respira monossido di carbonio e parla solo inglese

Una donna di ventotto anni della provincia cinese di Hubei è la protagonista di uno stranissimo episodio. Dopo aver inalato fumi di monossido di carbonio durante una grigliata a Wuhan, ha smesso di parlare la sua lingua madre e ha cominciato ad esprimersi esclusivamente in lingua inglese. La donna, che si chiama Chen, ha ripreso a camminare dopo un periodo di riabilitazione ma ha perso la capacità di parlare in cinese. In compenso, però, parla benissimo in inglese, cosa che non riusciva a fare prima dell’incidente.

Uno dei medici che tiene in cura Chen ritiene che non si tratta di un episodio strano o anomalo, perché può capitare quando ci sono dei danni cerebrali.

Una cosa del genere è successa tre anni ad una ragazza inglese che, a causa di un’emicrania fortissima, ha cominciato a parlare con un accento strano tipico della Cina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...