Ragazzo curato da allergia ai cani dopo l’assunzione di medicine a base di animale COMMENTA  

Ragazzo curato da allergia ai cani dopo l’assunzione di medicine a base di animale COMMENTA  

Uno studente ha sconfitto una allergia mortale ai cani- grazie ala cura con un ‘pelo del cane’.
Danny Pearce, 11 anni, è il primo in Gran Bretagna ad essere guarito dalla sua grave reazione allergica ai cani da un nuovo farmaco a base dei loro peli.

Una piccola goccia di farmaco tre volte la settimana lo ha aiutato a costruire l’immunità – e gli permette di passeggiare con un amico a quattro zampe per la prima volta.

Danny aveva solo tre anni quando gli è stato clinicamente diagnosticato una grave reazione allergica ai cani.
Danny ha detto: ‘Ho sempre amato i cani, ma non potevo toccarli.

‘Ora posso toccare i cani e ho accarezzato circa 10 cani durante il fine settimana. Ho continuato a girare per casa di amici accarezzare i loro cani. E il ‘mio desiderio si avvera’.

Suo padre Jonathan ha detto: ‘Abbiamo deciso di prendere un cucciolo, Toffee.

L'articolo prosegue subito dopo

‘Un giorno prima abbiamo deciso di portare Toffee a fare una breve visita a casa nostra e il naso di Danny è entrato in contatto con la guancia.
‘Come ha preso il cane Danny crollato e quando sono tornato era sul divano inconscio.
‘I suoi occhi erano gonfi.’
Danny giaceva privo di sensi per circa 30 minuti.

Un gestore di reparto ospedaliero, ha fatto le prove sulla pelle di Danny – mostrando le sue allergie ai cani, cavalli, gatti, erba e alberi.

‘Le cose che abbiamo preso per scontato come una passeggiata nel parco erano impossibili in quanto il contatto con i cani poteva rivelarsi fatale per Danny.

La sua famiglia dice che Danny è il primo nel Regno Unito ad assumere un farmaco sperimentale e senza licenza a base di peli di cane come parte del trattamento.
I medici hanno detto alla famiglia che sperano che il farmaco, che viene spruzzato sotto la lingua, gradualmente desensibilizza Danny dalla sua allergia.

Jonathan ha detto: “E’ stato un grosso rischio”
‘Era tutto sulla qualità della vita per Danny, e in quel momento non aveva la qualità della vita.’

Padre di tre figli, Jonathan ha detto ‘Ha fatto una grande differenza. Questo ha significato per Danny avere una vita.
“Può andare nel parco e giocare a rugby senza preoccuparci”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*