Rai – perché non chiedere a chi paga il canone? COMMENTA  

Rai – perché non chiedere a chi paga il canone? COMMENTA  

E’ stupefacente riposare una domenica pomeriggio guardando la tv piazzata sul canale maestro della Rai. C’è Giletti che si confonde tra Equitalia e Agenzia delle Entrate e ripetutamente viene corretto dagli ospiti, un mix di politici e addetti ai lavori.

In quel caso si parlava dei controlli a tappeto di Cortina. Che poi quale caso? Se non rispetti gli obblighi fiscali, come fai a parlare di cattiva pubblicità? L’Italia va al contrario.

Ma lasciamo perdere i luoghi comuni (ai furbetti). Cambiamo argomento? Parliamo di fiction? Proviamo a guardare ‘Il restauratore’, la sera dello stesso giorno sullo stesso canale.

Un giudizio? Lento, prevedibile e grossolanamente ispirato al modello americano. Noi non siamo gli americani, altrimenti la benzina costerebbe molto meno e, se sbagli con le tasse, vai dritto in galera.  Il canone è arrivato a 112 euro e salirà ancora per chi non paga entro il 31 gennaio.

L'articolo prosegue subito dopo

Come diceva la pubblicità? La Rai siamo noi? Perché non chiedere a noi cosa ne pensiamo, cosa ci piace e cosa vorremmo dalla Rai? (Paura eh?)

Leggi anche

About Andrea Paolucci 2643 Articoli
Andrea Paolucci è l'autore di WUH! - Gorilla Sapiens Edizioni http://www.gorillasapiensedizioni.com/libri/wuh
Contact:

2 Commenti su Rai – perché non chiedere a chi paga il canone?

  1. IO NON HO ANCORA PAGATO L ABONAMENTO RAI, PERCHE VIVO IN OLANDA,COSI PER GUARDARLA UN PAIO DI MESI ALL ANNO QUANDO CI SONO,DEVO PAGARE ANCHE UNA SOVRATASSA  PERCHE HO PAGATO IN RITARDO,QUESTO LO TROVO ANCORA PIU MAFFIOSO,DI QUELLO CHE DICONO SULLA MAFFIA,E LA MENTALITA CHE HA LA RAI E VERAMENTE SCANDALOSO E VERGOGNOSO CHE PER PAGARE CERTI CONDUTTORI STRAPAGATI,IL POVERO CITTADINO SI DEVA PRIVARE DI 112 EURO,VERGOGNA VERGOGNATEVI SIETE PEGGIO DELLA MAFFIA.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*