Rajasthan, India: un viaggio tra spiritualità e natura - Notizie.it

Rajasthan, India: un viaggio tra spiritualità e natura

Viaggi

Rajasthan, India: un viaggio tra spiritualità e natura

Rajasthan

Il Rajasthan, splendido luogo ancora incontaminato, dove potrete fare un viaggio meraviglioso coniugando avventura, spiritualità e natura: i nostri consigli per un viaggio indimenticabile

Il Rajasthan è sicuramente uno degli stati più belli e ricchi di cultura dell’India, con tante bellezze da scoprire. Si trova a nord-est dell’immenso paese, e la sua capitale, Jaipur, è a circa 250 km da Nuova Delhi. E’ una meta turistica di forte impatto emotivo e spirituale, per la grande quantità di templi e di manifestazioni religiose, che coinvolgono la popolazione e il turista stesso. Tra le sue tante attrattive ci sono anche i panorami mozzafiato, e parchi ricchissimi di fauna, così belli da essere dei veri paradisi naturali. Un viaggio in questo luogo magico farà sentire il turista immerso in un’atmosfera da sogno, in piena armonia con le meraviglie della natura e in pace con se stesso.

Rajasthan

I palazzi del Rajasthan

Tra le mille bellezze architettoniche, dagli incantevoli templi ai palazzi reali, non potete perdervi una visita allo splendido Umaid Bhawan Palace, agli stupefacenti palazzi sull’acqua Jal Mahal e Jag Mandir, e al maestoso Rambagh Palace, ex dimora del Maharaja di Jaipur, caratterizzato da fontane con giardini curatissimi dove passeggiano i pavoni e una splendida architettura indiana, oggi trasformato in hotel lussuosissimo.

Rajasthan

I forti del Rajasthan

I forti, costruiti nell’antichità per fronteggiare le invasioni nemiche, sono un’altra eccezionale attrattiva del Rajasthan.

I più belli sono l’ Amer Fort, il Mehrangah Fort e l’Amber Fort, tutti costruiti in suggestive località, accanto a fiumi, o tra le rocce, o sulle colline. Favolosi da vedere la sera con i colori del tramonto, e molto suggestivi gli interni.

Rajasthan

La spiritualità del Rajasthan : I Templi

I Templi, di cui il Rajasthan è ricchissimo, sono risalenti dall’ VIII fino al XI secolo. I più belli sono il Jain Temple Ranak, lo Shri Nakoda e lo Shri Mahavirji. Altra meta imperdibile per gli amanti della spiritualità è il Monte Abu , detto il Monte della Saggezza, che si trova in mezzo a boschi popolati da scimmie ed è meta di pellegrinaggio. I fedeli di tutte le religioni visitano questi templi, al cui interno si svolgono funzioni religiose che tutti possono seguire, vivendo un’esperienza suggestiva e spirituale.

Rajasthan

La natura del Rajasthan

Sono tre i luoghi imperdibili nel Rajasthan per gli amanti della natura: uno è il Parco nazionale di Keoladeo, un’area protetta che accoglie oltre 230 specie di uccelli, tra cui aironi, ibis e cicogne, e altre specie a rischio come la gru siberiana.

Il Parco è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Il Parco nazionale del deserto è invece un “oceano di sabbia”, fatto di dune, laghi salmastri e rocce scoscese, dove si possono vedere tanti animali rari come l’antilope cervicapra, la volpe rossa, la volpe del Bengala, il lupo indiano e l’otarda indiana, specie rarissima che si trova solo in India ed è a rischio estinzione.

Forse il più spettacolare è il Parco di Ranthambore, dove si trovano le famose tigri del Bengala, oggi specie protetta dopo la decimazione compiuta da parte dei bracconieri, che finalmente qui vivono libere e possono riprodursi. Si può girare il parco con la jeep in un emozionantissimo safari. Altri animali da vedere sono il leopardo indiano, la iena, l’orso, lo sciacallo dorato, il gatto della giungla e la mangusta minore indiana, oltre a gazzelle, cinghiali e sambar.

Infine, se volete un pizzico di avventura, nel Parco nazionale di Sariska, si può passare una giornata con gli elefanti nel tour chiamato Elefantastic.

Si possono cavalcare gli elefanti, giocare e fare il bagno con loro nel lago, toccarli e accarezzarli. E’ un’esperienza graditissima ai turisti, che possono vivere per un giorno la natura in prima persona accanto a questi maestosi, dolcissimi pachidermi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche