Ramnicu Valcea è la patria degli hacker COMMENTA  

Ramnicu Valcea è la patria degli hacker COMMENTA  


Ramnicu Valcea è la patria degli hacker
Si trova in Romania, terra di vampiri e di pirati internauti. Ai piedi dei Carpaziè sorvegliata anche da Fbi

La capitale mondiale delle truffe via Internet si trova in Romania, ai piedi dei Carpazi: e’ Ramnicu Valcea, meglio nota tra i cybercriminali come ‘Hackerville’. Lo racconta il quotidiano francese Le Monde, che ha incontrato gli abitanti di questa cittadina immersa nel verde, ben poco fieri del motivo per cui è diventata celebre.


Ramnicu Valcea è senza dubbio la città romena più conosciuta negli Stati Uniti – racconta Stelian Petrescu, professore di geografia – gli americani non avevano alcuna idea del mio Paese, a parte per la Transilvania e la leggenda di Dracula, ma adesso la mia città è famosa, per colpa di quei giovani che rubano su Internet‘.

Il vero feudo dei pirati del web è il quartiere meridionale di Ostroveni, zona residenziale popolare dove le retate di polizia e le visite dei giornalisti di tutto il mondo sono ormai fatti comuni.


‘Ma cos’altro possiamo fare – racconta a Le Monde George, neolaureato in management – qui non c’è lavoro. Il governo parla solo di crisi, di riduzione dei salari e di stringere la cinghia. Io ho 24 anni e per tutti gli anni dell’università ho stretto la cinghia. Ho amici, nel quartiere, che incassano decine di migliaia di euro. Certo, rubano sul web, ma almeno se la cavano. E io dovrei lavorare tutta la vita per niente. Voi cosa fareste al mio posto?’

Negli anni, gli hacker romeni sono diventati sempre più esperti e furbi, e rintracciarli è sempre più difficile. Anche per gli agenti del Fbi, che stanno formando 600 poliziotti rumeni per la caccia a questi sfuggenti criminali, ormai perfettamente integrati nella rete transnazionale delle truffe via web.


A luglio, hanno arrestato 23 ragazzi per una truffa da oltre 20 milioni di dollari ai danni di cittadini americani, ma la loro azione non pare riuscire a dissuadere i giovani di Ramnicu Vilcea a tentare la fortuna diventando pirati della rete.

L'articolo prosegue subito dopo


(In foto Il Glider, rappresentazione della navicella aliante (in inglese appunto glider) nella teoria degli automi cellulari, è diventato l’emblema degli hacker)

Leggi anche

2 Commenti su Ramnicu Valcea è la patria degli hacker

  1. Wonderful beat ! I would like to apprentice while you amend your website, how could i subscribe for a weblog site? The account aided me a appropriate deal. I were tiny bit familiar of this your broadcast provided shiny transparent concept edbgaekefkde

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*