Ramo assicurativo in crisi

Economia

Ramo assicurativo in crisi

Sono negativi i dati per il comparto assicurativo degli ultimi sei mesi. Stando alle cifre dell’Isvap, infatti, le imprese assicurative italiane hanno perso circa il 94,3%, conseguendo un utile netto di 188,1 milioni di euro rispetto ai 3.287,5 milioni dello stesso periodo 2007.
In perdita anche la raccolta premi di circa il 10,2%, sia per quanto concerne i premi lordi contabilizzati nei rami vita e danni relativamente al portafoglio italiano ed estero.
A fare le spese maggiori è stato soprattutto il comparto vita, con un -15,9%, con la sola eccezione del ramo “Assicurazione durata della vita umana“, il cui incremento è stao dell’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2007.
A tenere anche il settore danni con una raccolta premi che si mantiene sostanzialmente stabile , mentre all’interno del comparto danni Isvap registra una diminuzione nel primo semestre del 2008.
Per quanto concerne l’utile, quello registrato per il primo semestre 2008 è stato pari a 745,6 milioni di euro, mentre nel ramo vita l’utile è stato pari a 557,5 milioni di euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche