Ranieri chiude la porta a Tevez COMMENTA  

Ranieri chiude la porta a Tevez COMMENTA  

Claudio Ranieri
Claudio Ranieri

Ci voleva il buon senso di Claudio Ranieri per far tornare tutti sulla terra. Mentre in tanti fantasticavano sull’imminente arrivo di Carlitos Tevez alla corte nerazzurra, il tecnico romano ha voluto puntualizzare il suo pensiero su questa operazione: “La squadra adesso si è compattata, quanto può dare questo ragazzo che è tanto che non gioca? E quanto può togliere? Valuteremo con il presidente tutte le operazioni da fare se servono”.

Leggi anche: Serie A: Inter sola al comando, Napoli sconfitto a Bologna

Come si può vedere, un giudizio molto netto, che sembra chiudere la porta definitivamente all’Apache. Se si pensa che l’acquisizione del cartellino dell’attaccante argentino metterebbe anche una seria ipoteca sul mercato estivo, prosciugando una parte dei fondi ad esso destinati e impedendo all’Inter di cercare soluzioni molto più utili e logiche, come quelle riguardanti Lavezzi e Lucas, per esempio, si capisce la logica delle parole di Ranieri.

Leggi anche: Anticipi Serie A: l’Inter cala il poker a Udine, risorge il Palermo

Il quale, in questo modo, intende probabilmente impedire che vengano toccati equilibri nello spogliatoio che sembrano finalmente essere giunti a compimento. Bisogna ricordare ancora che il ritorno al goal di Milito, ha tolto molte castagne dal fuoco al tecnico romano e se c’è un reparto che forse andrebbe aggiustato, questo è il centrocampo, ove non si può pensare che Zanetti e Cambiasso possano sopportare impegni continui, senza mai tirare il fiato.

Anche su questo versante, tra l’altro è da registrare il ritorno di Wesley Snejider, giocatore che potrebbe veramente dare una marcia in più e portare alla adozione di un modulo di gioco ad una sola punta che potrebbe donare ulteriore compattezza.

L'articolo prosegue subito dopo

A queto punto, a meno di clamorose sorprese, almeno in casa Inter la telenovela Tevez è arrivata alla conclusione.

Leggi anche

Il presidente del Coni Giovanni Malagò
Sport

Calcio. Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln

Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln   Ammonta a 4,5 milioni di euro il taglio che il CONI ha deciso per contributi annuali alla Figc. Da 37,5 mln, si passa a 33 per l'anno 2017. E' quanto si é appreso al termine della riunione sui contributi che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha tenuto oggi con i presidenti federali. Su 44 federazioni coinvolte, l'unica a presentare segno meno è proprio la Figc. Per altre 13 contributi invariati, mentre 30 ottengono un aumento. Tra queste, le più premiate sono quelle che hanno portato maggiori risultati a livello olimpico: nuoto, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*