Rasoio elettrico per barba e capelli: i 10 migliori prodotti

Tecnologia

Rasoio elettrico per barba e capelli: i 10 migliori prodotti

rasoio

Che continuiate a chiamarlo rasoio oppure clipper, il buon vecchio rasoio elettrico riesce ancora a dire la sua. Vediamo come, e soprattutto quanto.

La stagione (trascorsa) del rasoio elettrico

Di per sé, il rasoio elettrico ha imperversato soprattutto negli anni ottanta. Anni di edonismo e di vita al massimo, in cui non ci si poteva concedere il lusso di una rasatura lunga e accurata, ma ci si accontentava di passarsi lungo il viso le lame rotanti dei vecchi Braun o Gillette. Oggi, invece, il rasoio elettrico sta conoscendo un periodo estremamente difficile: la moda hipster, il trionfo delle barbe da colono quacchero di fine Ottocento e il revival dei negozi di barberia, hanno riportato in auge il rasoio tradizionale, quello a mano, che non a caso è oggetto di ricerche tecnologiche sempre più spinte e raffinate.

Dal rasoio al clipper (o tripper)

E del povero, bistrattato rasoio elettrico, cosa ne facciamo. Semplice, tale strumento, al giorno d’oggi, si è semplicemente fuso con il clipper, il tagliacapelli elettrico per rinunciare del tutto al barbiere. È in questa foggia che riusciamo a trovare il rasoio elettrico sul mercato, solo che ormai nessuno lo chiama più in questo modo.

Ma che si tratti di rasoi o clipper o trimmer, per chi è abituato a fare da solo, si tratta di un acquisto di cui ancora in molti non riescono a farne a meno. In ogni caso, abbiamo isolato i migliori prodotti di questa famiglia, e ve la proponiamo nelle righe seguenti.

Philips Multigroom

Non potevamo non inaugurare la nostra carrellata con altri all’infuori della casa di produzione con sede a Eindhoven, in Olanda. Questo clipper rinforzato da una serie estremamente composita di accessori possiede lame precise e al tempo stesso delicate, in grado di effettuare tagli di precisione senza irritare la pelle. Le testine di ricambio sono una manna soprattutto per gli hipster sempre in cerca di nuove mises per barbe e capelli. Ma anche chi cerca un taglio più semplice e rapido non potrà non rimanere soddisfatto.

– GHB 12205

Di base è un rasoio di precisione per capelli, ed è in questa veste che offre le performance migliori, per precisione e uniformità del taglio.

Ma con i giusti accessori e un minimo di manualità può essere tranquillamente utilizzato anche per ridurre, uniformare e aggiustare barbe di qualsiasi dimensione. Non ha nell’ergonomia il suo punto di forza, ma si difende comunque in maniera egregia grazie alla scorrevolezza delle lame.

– Panasonic ER-GY10CM504

Cinque livelli di profondità sia per la regolazione della barba che per quella dei capelli: a livello di completezza, pochi altri apparecchi reggono il confronto con questo clipper prodotto dalla celebre azienda con sede in Giappone e filiali in tutto il mondo. Incluso nella confezione, poi, c’è anche un regolapeli per zone sensibili e difficilmente raggiungibili, come orecchie e interno delle narici. Ulteriore benefit: il basamento per la ricarica a induzione.

– Driwei RFC-518

Prodotto a bassissimo costo realizzato da un’azienda italiana giovane e appena affacciatasi sul mercato: una bella sfida che va incoraggiata, ma a quanto pare la compagnia non ne ha bisogno, dal momento che l’apparecchio si difende egregiamente da solo.

Per una volta, la qualità non è direttamente proporzionale al prezzo, anche in considerazione del fatto che l’apparecchio è adeguatamente rifornito di una considerevole batteria di accessori, per ogni esigenza.

– Sonar 5900

Se siete alla ricerca del risparmio a ogni costo, sospendete pure qui le vostre affannose indagini e fermatevi qui: non troverete di meglio – e nemmeno di peggio – a meno. Incredibile che a un prezzo così basso siano riusciti a produrre un combinato disposto fra design – l’impugnatura color legno è un piccolo ma significativo vezzo – e prestazioni. L’impugnatura ergonomica fa il paio con l’agile regolatore di velocità e la buona durata della batteria. Lo immaginiamo come il dispositivo ideale da viaggio, in virtù della sua praticità e della sua leggerezza.

– Rowenta TN9130

Si tratta, in linea puramente teorica, di un prodotto di gamma media, in cui tuttavia si registra la fusione tra design di alta qualità e prestazioni eccellenti, che tocca vette difficilmente riscontrabili in altri apparecchi analoghi.

Regolazioni di lunghezza, impugnatura ergonomica grazie a una leggera curvatura, lame affilate e batterie di lunga durata. Difficile trovare qualcosa di meglio sul mercato; inoltre il rapporto tra prezzo e capacità performative può essere definito particolarmente vantaggioso.

– Surker Etune

Punta quasi tutto sull’ergonomia, persino esasperata, questo apparecchio dal costo tutto sommato contenuto e dalle prestazione – fatte le debite proporzioni – più che ragguardevoli. Forse soltanto l’abbinamento cromatico della scocca non è dei più felici, ma al netto di questo trascurabile dettaglio, pur nei limiti di un prodotto pensato per soddisfare le necessità basilari dell’utente, si tratta di uno strumento che svolge egregiamente il proprio compito.

– Remington PG6030

Su un comodo plateau dotato di caricabatterie a induzione, trovano alloggio un preciso ed efficiente clipper e una non meno performante congerie di accessori di alta qualità. Parliamo di un prodotto che a un prezzo poco più che stracciato offre tutto ciò di cui si ha bisogno per prendersi cura della produzione – e soprattutto della proliferazione – pilifera del viso e dintorni.

L’architettura delle lame di precisione non teme confronti, e l’hardware è pronto a sfidare prodotti più costosi e reclamizzati sotto qualunque aspetto. Una piacevole, e non scontata, sorpresa.

– BaByliss For Men E837E X-10

Sono passati cinquantasei anni – era il 1961 – da quando in Francia questo marchio partì alla conquista del mondo (o quantomeno dell’Europa), specializzandosi in strumenti per la cura dei peli del viso e soprattutto dei capelli (maschili o femminili). Questo apparecchio rappresenta uno degli apici della ricerca applicata dal brand nel campo dei clipper, ramo d’azienda nel quale BaByliss eccelle. Si presenta come un set avveniristico che ospita sulla medesima superficie strumento principale e accessori, per una completezza del servizio che va in direzione di una totale autosufficienza. A livello operativo, il clipper utilizza una esclusiva tecnologia denominata Wtech, e composta da lame ferme e altre in movimento, per un taglio preciso e uniforme. Altro aspetto non trascurabile: si ricarica in appena 40 minuti.

– Sminiker SMK-005

In apparenza, si presenta come uno strumento molto old stye: basti pensare che nella confezione troviamo anche un paio di forbici e un pettine da barbiere, come se si trattasse di un vecchio rasoio degli anni novanta.

In realtà, questo apparecchio prodotto da un’azienda con sede a Shenzhen, in Cina, è in grado di offrire prestazioni decisamente al passo con i tempi, molto più di quanto dia a intendere. Le lame in titanio non lasciano scampo nemmeno alla barba più irsuta, e con le opportune testine lo strumento si adatta anche ad altre funzioni (ad esempio, le ascelle per un donna). Ottimo – e soprattutto veloce – dispositivo di ricarica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche