Ravenna: il Mausoleo di Teodorico. - Notizie.it

Ravenna: il Mausoleo di Teodorico

Guide

Ravenna: il Mausoleo di Teodorico

Re d’Italia dal 493 al 526, Teodorico nacque intorno al 454, figlio di Teodomiro, re degli Ostrogoti. Venne educato presso la corte di Costantinopoli, ma pare fosse analfabeta: per apporre la sua firma riempiva le sagome delle sue iniziali, ritagliate da un foglio d’oro. Dopo la morte del padre nel 473, venne acclamato re degli Ostrogoti, con i quali entrò in lotta contro Odoacre, assediando la città di Ravenna, che si arrese dopo tre anni. Riempì la città di edifici monumentali, fece restaurare l’acquedotto di Traiano, inaugurò lavori di bonifica dei territori limitrofi.

Il Mausoleo del re ostrogoto si presenta come una struttura a pianta centrale, possente e minacciosa, paragonata spesso ad una testa coronata in virtù della sua copertura con speroni, che richiamano alla mente proprio una corona. Si tratta di un blocco monolitico, dalle dimensioni di circa 11 metri di diametro, con dodici speroni traforati che probabilmente vennero usati per ancorare le corde impiegate nelle manovre di sollevamento dell’enorme lapideo.

L’edificio venne costruito con grandi blocchi squadrati di pietra d’Istria ed è costituito da due ordini sovrapposti a pianta decagonale, di cui il superiore di dimensioni inferiori. Nicchie a tutto sesto scandiscono il piano inferiore, il cui ritmo viene ripetuto nel piano superiore dalle archette cieche. L’interno è costituito da un vano a forma di croce al piano terra, mentre al piano superiore una stanza a pianta centrale ospita una vasca in porfido, possibile luogo di sepoltura del re, le cui spoglie vennero rimosse probabilmente in seguito all’instaurarsi del dominio bizantino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*