Re Artù e la ricerca del santo Graal COMMENTA  

Re Artù e la ricerca del santo Graal COMMENTA  

Mentre il dibattito rimane aperto sul fatto se  Re Artù fosse una persona realmente esistita o una leggenda, non c’è alcun dubbio sul fatto che la ricerca del Santo Graal di Re Artù non sia vera. La leggenda di Artù e del Santo Graal è un amalgama di storie precedenti e leggende riguardanti il capo Britannico del quinto secolo e la reliquia Cristiana, il Santo Graal.


Artù prima del Graal

Re Artù, se è mai esistito, era un capo britannico del quinto o sesto secolo, che guidò la difesa dei britannici contro i Sassoni dell’Europa continentale. La sua esistenza è dibattuta, in parte, perché ci sono poche fonti primarie del periodo. La versione della leggenda di Artù come è conosciuta apparve per la prima volta nel 12esimo secolo e fu scritta dal normanno Wace.


Le origini del Graal

Il santo Graal ha le sue origini nella mitologia e nelle tradizioni Cristiane. Si pensa che sia il calice usato da Cristo durante l’ultima cena. Si pensa che Giuseppe d’Arimatea abbia raccolto nel graal il sangue di Gesù crocifisso e che lo abbia portato poi in Inghilterra, dove fu poi associato con la leggenda di re Artù.


Artù e il Graal

Ci sono diverse spiegazioni per il coinvolgimento di Artù con il Santo Graal. La prima è che Artù perseguì il Graal come un reperto Cristiano. C’è anche una teoria secondo cui il Graal rappresenti un rituale di fertilità pagana. Può anche essere che la leggenda del Santo Graal fu adottata da una precedente storia celtica e trasformata nel corso dei secoli in una leggenda Cristiana.

L'articolo prosegue subito dopo


Adattamenti moderni

Ci sono stati diversi adattamenti moderni della leggenda arturiana che l’hanno resa estremamente popolare. “The Once and Future King” è un libro del 20esimo secolo di T.H.White che romanza la leggenda arturiana. Ci sono stati molti adattamenti cinematografici della leggenda, a partire dal film “Parsifal” del 1904. Ci sono stati anche molti adattamenti televisivi, come la serie TV Starz “Camelot”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*