Recensione di Kingdoms of Amalur COMMENTA  

Recensione di Kingdoms of Amalur COMMENTA  


Kingdoms of Amalur è un gioco impressionante fin dall’inizio, mi è venuta la pelle d’oca quando ho visto un guerriero che caricava un gigantesco kraken sullo schermo iniziale. Mi sono velocemente connesso a Internet e ho creato il mio personaggio, c’erano un bel po’ di opzioni per personalizzarlo e qualcosa che non si vede spesso, un’opzione gioielli, non è una delle mie favorite ma non la vedo spesso. Non ho intenzione di parlarvi dei tutorial, perché non voglio svelarvi niente, ma credetemi, sono fantastici.


Appena ho finito il tutorial sono salito di livello e ho appreso dei diversi rami di abilità: Finesse, Might e Sorcery che in pratica distinguono una canaglia, un guerriero e un mago, ma quello che lo rende unico e divertente è che potete specializzarvi in tutti e tre i rami. Farlo vi rende un asso in tutte le discipline, permettendovi di avere un sacco di alternative mentre combattete. Potete anche prenderne due e mischiarle, mantenendovi forte pur preservandovi un sacco di alternative mentre combattete. Parlando di combattimento, dovrei parlarvi del contatore del destino, è un metro viola che si riempie ogniqualvolta usate le vostre abilità e uccidete i nemici. Una volta che sarà pieno, il tempo rallenta e voi diventate più forte; una volta che ucciderete un nemico potrete usare una mossa per finirlo. Tutto questo è fantastico.


Le missioni di questo gioco sono divertenti e accattivanti. Anche se fate solo quelle per tutto il tempo, dall’inizio alla fine (cosa che non vi consiglierei), spenderete comunque una sacco do ore a giocare. Le missioni regolari sono divertenti la prima o la seconda volta, ma iniziano a diventare noiose e obsolete dopo, se riuscite a ricordare tutto, se non durano almeno un bel po’. In generale, le missioni sono interessanti e rigeneranti. Non riesco a immaginare quanto tempo ci sia voluto per realizzarle tutte.


Il prossimo argomento di questo gioco, le professioni, ce ne sono alcune nuove e altre vecchie. Quella che ho trovato più divertente e utile è stata Detect Hidden dove potete trovare oggetti nascosti dentro elementi naturali, come un tronco o una roccia. Vi permette di trovare anche porte nascoste dentro le segrete e luoghi simili. Le altre professioni che ho provato sono probabilmente molto utili, ma non le ho trovate divertenti come la precedente, tranne forse quella del fabbro, che diventa super-potente quando realizzate equipaggiamento con statistiche estremamente alte.

L'articolo prosegue subito dopo


Questa è la mia recensione, se volete imparare di più su questo videogioco, compratelo! Ho trovato che valesse ogni singolo centesimo di quello che ho speso. La cosa positiva di questo gioco è stata che si può rigiocare un sacco di volte, senza annoiarsi. Buona fortuna, spero decidiate di provarlo!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*