Recensione di “Rock of Ages”

Guide

Recensione di “Rock of Ages”

A causa della recente dipendenza di mia moglia per il telefilm Doctor Who , non ho potuto guardare molti film ultimamente. Tuttavia, abbiamo deciso di cambiare un po’ le cose Sabato notte e finalmente siamo riusciti a guardare il DVD che abbiamo ricevuto da Netflix più di un mese fa “Rock of Ages.”

Ho finito per aggiungere questo film alla nostra lista di Netflix in coda in un attimo. Ho visto una breve anteprima e ho pensato che fosse interessante. Ma in tutta onestà, quando ho iniziato a vederlo ho capito che non avevo nessuna idea di ciò di cui parlava. Tuttavia, come si è dimostrato, è stato un film veramente bello e decente.

Io normalmente non vado a vedere i musical. Ma questo, in cui recita Julianne Hough come cameriera/aspirante cantante che si sposta a Los Angeles nel 1987 e conosce la cultura rock (sia il lato buono che cattivo) alla fine è diventato un film in cima alla nostra lista.

Come persona che non compra un compact disk dopo il 1990, Io ho davvero amato il fatto che la musica consisteva in canzoni che urlavano anni ’80.

Non mi sono potuto trattenere nel cantare hit familiari come i Poison, Journey, Bon Jovi, e un’ampia varietà di altre note band.

Credo che l’attore che abbia rubato la scena a tutti sia, in mia opinione almeno, Tom Cruise, che interpreta la rock star Stace Jaxx. Cruise ha fatto tutto in modo perfetto con il suo personaggio. Ha tirato fuori la pazzia dalla personalità della fama, e mi ha davvero sorpreso quando ha iniziato a cantare. Mi sono dovuto assicurare che non fosse in playback con la voce di qualcun’altro, ma era lui.

Se c’è una cosa che non mi è piaciuta di questo film, è stata la storia d’amore tra Sherrie (Hough) e Drew (Diego Boneta). E questo solo perchè seguiva la stessa identica stancante storia di molti altri film; si incontrano e si innamorano, hanno un fraintendimento che causa la rottura del rapporto, poi si rendono conto che sono fatti l’una per l’altro e si rimettono insieme.

Avrei voluto vedere un po’ più di originalità, e come risultato di questo ho trovato ancora più bizzarra la storia da more tra Jaxx and Constance (Malin Akerman).

In generale, penso che questo sia un fim che vale la pena vedere. Non so se mi ha inspirato nel vedere il musical di Broadway su cui è basato. Ma è un film che consiglio pienamente.

Il mio voto: 10

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*