Recupero delle prime vittime del disastro aereo Germanwings

News

Recupero delle prime vittime del disastro aereo Germanwings

Proseguono le investigazioni sul disastro aereo Germanwings anche se fin ora poco è stato reso pubblico ufficialmente su quanto contenuto nella scatola nera recuperata e sulle ultime informazioni emerse dalle registrazioni audio in cabina. “Abbiamo estratto datti utilizzabili. È una buona notizia, una notizia confortante. Ora è troppo presto per trarre la minima conclusione su ciò che è successo. Bisognerà fare una lavoro dettagliato per capire i suoni e le voci di questa scheda. Un lavoro che durerà diverse settimane se non dei mesi”, così ha dichiarato uno dei responsabili delle indagini.

Sulle Alpi francesi, al confine con l’Italia, sul massiccio dei Trois-Eveches, proseguono intanto anche le operazioni di recupero dei 150 corpi.

I primi ad essere stati ritrovati sono stati prelevati dagli elicotteri nel tardo pomeriggio di ieri ma le operazioni proseguiranno ancora a lungo.

Iniziano anche nella giornata di oggi anche le operazioni di identificazione delle vittime man mano che vengono trasportate in Alta Provenza dove sono attese dalle forze dell’ordine, quattro unità medico-psicologiche e una squadra di quaranta interpreti le famiglie degli scomparsi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche