Recupero Seconda Divisione: la Vigor Lamezia vince il derby COMMENTA  

Recupero Seconda Divisione: la Vigor Lamezia vince il derby COMMENTA  

Si chiude con il botto l’anno solare in Seconda Divisione: la Vigor Lamezia ha infatti battuto per 1-0 il Catanzaro nel recupero della 19° giornata non disputato lo scorso 4 dicembre a causa dell’infortunio dell’arbitro Ros. Al D’Ippolito finisce 1-0 per i biancoverdi grazie al gol segnato in mischia da De Luca al 27′ del primo tempo su angolo battuto da Cerchia: un risultato che vale l’aggancio in classifica ai cugini al terzo posto a quota 37 punti, meno tre dalla seconda piazza dell’Aquila e meno otto dal Perugia lanciatissima capolista.


Il Catanzaro, incappato nella terza sconfitta stagionale, paga una giornata di scarsa vena ma soprattutto un primo tempo condizionato dal forte vento e dal freddo intensissimo che ha impedito alle due squadre di giocare al meglio delle loro possibilità: nella ripresa la squadra di Cozza ha cambiato volto stazionando nella metacampo lametina ma Maisto, calciando alto da ottima posizione a dieci dalla fine, ha mancato l’occasione per il pareggio ma va detto che anche la Vigor ha sprecato tante occasioni in contropiede, soprattutto con Mancosu fermato da un attento Mengoni. Nonostante il ko confermi l’allergia del Catanzaro per le trasferte rimane ampiamente positivo il bilancio della prima metà di stagione dei giallorossi, soprattutto pensando alla difficile estate tra fallimento e ripescaggio.

Vigor Lamezia-Catanzaro 1-0

Marcatore: 27′ De Luca

Vigor Lamezia: Forte; Rondinelli, Marchetti, Gattari, Bonasia; Giuffrida, Cerchia; Cane (79′ Catalano), Lattanzio (58′ Visone), Mancosu (92′ Mercurio); De Luca. (Calderoni, Martino, Erbini, Romeo). All.: M. Costantino.


Catanzaro: Mengoni; Mariotti, Sirignano, Papasidero; Squillace (89′ Romeo), Ulloa, Maisto, Gigliotti (63′ Figliomeni); Masini, Esposito (53′ Bugatti), Carboni. (Scerbo, Narducci, Ricciardi, Maita). All.: F. Cozza.

L'articolo prosegue subito dopo


Arbitro: Abbattista (Molfetta).

Ammoniti: Giuffrida, Rondinelli, Papasidero, Mariotti e Cerchia.

La classifica aggiornata alla fine dell’andata: Perugia 45; L’Aquila 40; Paganese, Vigor Lamezia, Catanzaro 37; Chieti 34; Aprilia, Gavorrano 28; Giulianova, Arzanese 27; Campobasso (-2), Aversa Normanna (-2) 24; Ebolitana (-1), Vibonese 22; Fano (-5), Milazzo 20; Neapolis F. (-2), Fondi 19; Isola Liri (-2) 17; Melfi (-4) 16; Celano 10.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*