Referendum, anche Angela Merkel in appoggio a Renzi COMMENTA  

Referendum, anche Angela Merkel in appoggio a Renzi COMMENTA  

merkel referendum

Dopo le dichiarazioni dell’ambasciatore Usa in appoggio al sì al referendum, arriva anche l’appoggio di Angela Merkel. Mattarella calma i toni.

La cancelliera tedesca Angela Merkel è intervenuta sul tema del referendum sulle riforme costituzionali, e lo ha fatto dando il pieno appoggio a Matteo Renzi. A riferire dell’opinione del premier tedesco è stato il portavoce del governo di Berlino, Steffen Seibert.


La Germania appoggia il programma di riforme del governo presieduto da Matteo Renzi

Rispondendo alle domande dei giornalisti proprio in merito al commento dell’ambasciatore americano in Italia, Seibert ha dichiarato che Angela Merkel “appoggia” le “attività di politica interna” avviate dal governo italiano, incluse “le riforme”, “ad esempio sul mercato del lavoro”. Seppure con la precisazione che “ovviamente non spetta al governo tedesco esprimersi su referendum che si tengono in altri Paesi” – questa la premessa di Seibert – la Germania ci ha tenuto a far sapere di appoggiare appieno il programma di riforme avviato dal governo presieduto dal premier Matteo Renzi.


Da Sofia arriva l’invito del presidente Mattarella: vivere serenamente il referendum, come ogni passaggio democratico

Del tema del referendum ha parlato anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Da Sofia, dove si trova in visita in questi giorni, Mattarella ha invitato tutto il mondo politico a “vivere serenamente il referendum, come ogni passaggio democratico”. “Il mondo si è molto interconnesso: quindi ogni avvenimento che avviene in un paese importante, e l’Italia è un paese importante, è seguito con attenzione anche all’estero”. Questa la precisazione del presidente Mattarella che ha citato l’esempio del referendum Brexit per poi proseguire osservando che “naturalmente questa considerazione non muta in nulla il fatto che la sovranità sia demandata agli elettori”.

Comprensibile quindi, secondo Mattarella, che il referendum nel nostro paese attiri attenzione e raccolga commenti, fermo restando che, a decidere, sarà comunque soltanto il popolo italiano.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*