Referendum, si per acqua e nucleare

Catania

Referendum, si per acqua e nucleare

La Corte costituzionale ha detto si ormai da qulache mese ai referendum per la ripubblicizzazione dell’acqua e contro il nucleare. Il Governo adesso deve indire le date in cui i cittadini italiani saranno chiamati a votare.
Soddisfazione per il Comitato Referendario “2 Sì per l’Acqua Bene Comune”, che tenterà di convincere il Governo ad accorpare il voto referendario alle elezioni amministrative che si terranno il 15 e 16 maggio. L’acqua è un bene comune essenziale, che deve essere gestito in maniera pubblica e partecipata dalle comunità locali, ha detto il presidente del Comitato. Il referendum, aggiunge ancora, è uno strumento fondamentale di democarazia partecipativa e in un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo accorpare la data del referendum con quello delle prossime elezioni amministrative, è una scelta ragionevole.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*