Regione Lombardia: anche Nicole Minetti e Renzo Bossi tra gli indagati

Cronaca

Regione Lombardia: anche Nicole Minetti e Renzo Bossi tra gli indagati

Dopo la notizia di questa mattina dell’iscrizione nel registro degli indagati di 40 consiglieri della Regione Lombardia, ripartiti tra Pdl e Lega, emergono nuove indiscrezioni. La procura di Milano ha ipotizzato il reato di peculato, in particolare sull’utilizzo illecito dei rimborsi regionali dei gruppi consiliari, cosa ormai nota. Quello che non si sapeva è che tra gli indagati ci sarebbero anche Nicole Minetti e Renzo Bossi. Tra le spese contestate alla Minetti ci sono consumazioni da circa 800 euro all’hotel Principe di Savoia, taxi e 750 euro per un ipad, quando come consigliere regionale ne aveva già uno in dotazione. Inoltre, ci sono uno scontrino da 400 euro al ristorante Giannino per sei coperti e 16 euro per il libro «Mignottocrazia» di Guzzanti. Bossi Jr. invece, avrebbe speso denaro per Rebull e videogame.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche