Registro delle imprese storiche: ultimi giorni per le iscrizioni

Attualità

Registro delle imprese storiche: ultimi giorni per le iscrizioni

Entro il 23 marzo 2012 è possibile far pervenire all’ente camerale cuneese le candidature per l’iscrizione al “Registro delle imprese storiche”. L’iniziativa è partita da Unioncamere in occasione del 150° dalla fondazione delle prime Camere di commercio italiane all’indomani dell’Unità d’Italia. Il 6 luglio 1862, infatti, il Parlamento italiano promulgava la prima legge istitutiva degli enti camerali, dando il via alla costruzione dell’architettura istituzionale e della rete diffusa sul territorio. Per ricordare questo evento, Unioncamere chiama all’appello le imprese ultracentenarie ancora in attività.
Al fine di valorizzare questa preziosa eredità imprenditoriale, nel 2011 Unioncamere ha istituito il Registro delle imprese storiche, cui risultano iscritte circa 1.800 aziende ultracentenarie e a cui hanno già aderito una cinquantina di ditte della provincia di Cuneo. Da fine gennaio 2012, il Registro ha riaperto i battenti per raccogliere le candidature di altre imprese con attività/storia ultracentenaria.
Potranno iscriversi al Registro delle imprese storiche – e ottenere così anche il logo appositamente predisposto da Unioncamere – tutte le imprese di qualsiasi forma giuridica operanti in qualsiasi settore economico, iscritte nel Registro delle imprese e ancora attive, con esercizio ininterrotto dell’attività nell’ambito del medesimo settore merceologico per un periodo non inferiore a 100 anni.

Tale requisito temporale deve essere maturato al 31 dicembre del 2011.
Le domande devono essere redatte sui moduli predisposti dall’ente camerale, corredati da una breve relazione sulla vita dell’azienda e dalla documentazione attestante l’avvio dell’impresa e l’eventuale pubblicistica circa la nascita e la storia della stessa.
Tutti i materiali possono essere messi a disposizione anche in formato elettronico.
Le candidature dovranno pervenire alla Camera di commercio di Cuneo entro il 23 marzo prossimo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche