Regole per prevenire le malattie a trasmissione sessuale COMMENTA  

Regole per prevenire le malattie a trasmissione sessuale COMMENTA  

In Europa le malattie trasmesse sessualmente sono le infezioni più diffuse dopo quelle respiratorie. L’incidenza di tali malattie è in continuo aumento, anche a causa dell’aumentata tendenza ad avere rapporti sessuali con partner diversi e alla pratica ancora troppo diffusa del sesso non protetto. Il loro decorso è spesso insidioso, perché non di rado decorrono in forma del tutto asintomatica o determinano disturbi lievi, quali bruciori e perdite, che spesso vengono sottovalutati. La persona infetta, anche senza sintomi, può trasmettere l’infezione al partner sessuale. L’educazione sessuale è senz’altro uno strumento importante per una vita di relazione intima senza rischi.


Ecco qualche regola per prevenire le malattie a trasmissione sessuale: 1) Utilizzare il profilattico durante i rapporti sessuali con partner occasionali o con partner affetti da malattie a trasmissione sessuale, per ridurre il rischio di contagio; 2) conoscere bene le modalità di trasmissione delle infezioni per evitare comportamenti a rischio; 3) evitare il contatto diretto con sangue potenzialmente infetto (non condividere spazzolino da denti, rasoio, forbicine per unghie, non utilizzare siringhe già utilizzate); 4) effettuare visite mediche periodiche di controllo per evidenziare anche le malattie che non danno sintomi; 5) effettuare le vaccinazioni consigliate dal medico curante (sono disponibili i vaccini contro l’epatite A e B ed il papilloma virus); 6) eseguire i test che vengono consigliati dal medico per una diagnosi precoce.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*