Regredire per progredire: semplificazione dei videogiochi per incrementare le vendite

Videogiochi

Regredire per progredire: semplificazione dei videogiochi per incrementare le vendite


Secondo una ricerca di mercato della NPD Group, la vendita al dettaglio di hardware, software e accessori per videogiochi è diminuita significativamente a gennaio negli Stati Uniti. Gli analisti indicano la mancanza di nuovi giochi come la ragione del declino e, anche se vero, ci potrebbe essere un problema più sistemico nell’industria dei videogiochi degli Stati Uniti. L’aumentata complessità dei giochi continua a creare competizione tra i produttori di console, per raggiungere nuove vette, e possono causare gravi danni alle industrie in futuro. Notizie recenti nell’industria, e in particolare in quella dei giochi per console, sono state progressivamente negative, perché i giochi per console cedono il passo all’avvento dei giochi per le console portatili. I creatori di console tradizionali devono considerare l’eventualità di diminuire la complessità di gioco per competere meglio con i giochi portatili.

I giochi per console hanno avuto successo in un mercato in cui erano l’unica opzione, ma il mercato è cambiato anche se la distribuzione no.

I giochi per console sta diventando piano piano un prodotto di nicchia, mentre i giochi per le console portatili soddisfano un pubblico molto più vasto, raggiungendo una più alta percentuale di donne, bambini e anziani. Paragonate i giochi per console più popolari, come Modern Warfare 3 della Activision, con il sempre popolare Angry Birds. Senza dubbio, il primo è un gioco molto più complicato, che attrae coloro che si considerano veri e propri giocatori, ma Angry Birds ha un profitto incredibile e una rendita potenziale maggiore sul lungo termine. Angry Birds è diventata una dinastia nei giochi per portatili, che si estende ben oltre ogni aspettativa, eppure è semplice e significativamente più semplice da produrre.

La distribuzione dei giochi ha bisogno di cambiare e, grazie al cielo, sembra che il nuovo CEO della Sony, Kazuo Hirai, condivide la nuova direzione da prendere. Un misto di TV, internet e videogiochi sono essenziali per la crescita.

La parte migliore del passare a dei videogiochi meno complessi, è che la produzione è relativamente più economica e facile, se paragonata a quelli per console tradizionali. Chi lavora nel mercato dei videogiochi può offrire delle spese nominali per lo sviluppo e poi basare i pagamenti sulle vendite. La distribuzione di questi prodotti può essere fatta attraverso le interfacce online sulla console, che si rifletterebbe anche in costi di produzione più bassi. Ci sarà sempre un mercato più ampio per i tradizionali e complessi giochi da console, ma per incrementare le rendite nel breve e lungo termine, queste compagnie dovrebbero investire maggiormente in giochi più semplici.

In breve, le compagnie di questa industria stanno ignorando una grande fetta di potenziali consumatori e questo atteggiamento deve cambiare, per continuare a crescere. Anche se la maggior parte della rendita arriverà dalla vendita dei tradizionali giochi per console, espandere il mercato alla distribuzione online di giochi semplici o alla ri-uscita di vecchi giochi (come ha fatto la Sony con i giochi per la Playstation One, per esempio) può essere un modo efficace di incrementare gli introiti e i profitti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche