Renzi, basta lamentele, l’Italia riparta dalla riforma PA e dall’export

News

Renzi, basta lamentele, l’Italia riparta dalla riforma PA e dall’export

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, da Tokyo, dove si trova in visita presso la comunità italiana, rilancia il ruolo del nostro paese per il prossimo futuro.

“L’Italia” ha detto Renzi “deve tornare ad essere l’Italia, un punto di riferimento nel mondo”.

Per farlo, secondo il premier, dovrebbero bastare alcune semplici, ma incisive azioni. In primo luogo, smettere di piangersi addosso, evitando “lo sguardo più rassegnato, a volte lamentoso” che soprattutto i sindaci italiani, secondo Renzi, tendono ormai ad assumere. Un invito a rimboccarsi le maniche che è anche una risposta alla lettera aperta di Roberto Saviano pubblicata pochi giorni fa su Repubblica, in cui lo scrittore e giornalista evidenziava la crisi quasi irreversibile che affligge il sud dell’Italia. “Basta piagnistei: rimbocchiamoci le maniche. L’Italia, lo dicono i dati, è ripartita. E’ vero che il Sud cresce di meno e sicuramente il governo deve fare di più, ma basta piangersi addosso” è la risposta di Renzi.

In secondo luogo, secondo il premier, occorre virare con la massima decisione possibile verso un’Italia semplificata, meno burocratica, “un Paese più leggero, tranquillo”. Per farlo, via immediato alla riforma della pubblica amministrazione, che Renzi promette per “mercoledì, massimo giovedì”. Massima efficienza, in sostanza, come è congruente sia se si individua nell’efficienza un valore del massimo livello.

Che Renzi suggerisca e prometta un modello germanico sarebbe stato comunque molto chiaro, ma l’ultimo suggerimento, cioè quello di far crescere l’export “in dieci anni di 300 miliardi di euro”, toglie qualunque eventuale dubbio residuo.

Che questo sia proprio il giusto modello da seguire, o meglio, che si tratti del modello più confacente alla situazione e alla cultura italiane, è però di fatto un teorema ancora da dimostrare.

1 Trackback & Pingback

  1. Renzi, basta lamentele, l’Italia riparta dalla riforma PA e dall’export | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche