Residenza per disabili trasformata in prigione, blitz e arresti - Notizie.it
Residenza per disabili trasformata in prigione, blitz e arresti
Cronaca

Residenza per disabili trasformata in prigione, blitz e arresti

Una nuova storia di maltrattamenti e segregazione all’interno di una residenza per persone con disabilità. E’ accaduto a Meta, provincia di Napoli, dove un blitz dei Nas dei Carabinieri ha portato alla luce una shocckante realtà. I disabili venivano tenuti segregati in condizioni di degrado e spesso venivano anche maltrattati. Al loro ingresso i militari del Nas hanno trovato 37 disabili senza vestiti addosso e abbandonati a sè stessi. Una donna era addirittura rinchiusa a chiave in un bagno, al buio, immersa negli escrementi. La residenza socio sanitaria è stata immediatamente seqeustrata per carenze igienico-sanitarie-strutturali e un operatore 41enne in servizio notturno è stato arrestato per sequestro di persona, maltrattamenti e abbandono di persona incapace.

Il legale rappresentante, un 60enne di Cava dei Tirreni e il direttore sanitario, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per concorso nei reati di maltrattamento e abbandono di incapace. Sono inoltre stati sequestrate diverse confezioni di farmacia scaduti per un totale di circa 500 euro.

Il valore della clinica ammonta invece a 2 milioni di euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche