Ricchezza del Paese nelle mani del 10% degli italiani COMMENTA  

Ricchezza del Paese nelle mani del 10% degli italiani COMMENTA  

bankitalia-1

Bankitalia rileva che in Italia la ricchezza è mal distribuita, anzi continua ad essere detenuta esclusivamente da pochi. Da uno studio effettuato sul reddito delle famiglie italiane nel 2012 emerge che, a fronte del 10% di italiani che possiede la metà della ricchezza del Paese, il reddito medio è sceso ulteriormente e la povertà diventa una triste realtà per il 16% della popolazione.


Metà dei nuclei familiari vive con meno di due mila euro al mese, mentre sale la percentuale della povertà pseudo assoluta: un povero su tre è immigrato. Questo periodo di crisi economica grava soprattutto sui giovani, poiché il reddito equivalente non si è ridotto più di tanto per gli anziani. Mentre tra le classi di età più elevata si intravede una timida ripresa, per le fasce di età più giovani la crisi incombe e fa paura.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*