Ricchi e Poveri, Briatore da Santoro con la Costamagna COMMENTA  

Ricchi e Poveri, Briatore da Santoro con la Costamagna COMMENTA  

ROMA - Nell’ultima trasmissione del15 novembre –La7 di Michele Santoro, intitolata “Ricchi e poveri” si parlava di cose serie, di scontri tra studenti e forze dell’ordine in assetto antisommossa, di disoccupazione, di economia e di disperazione dei malati di Sla che non hanno i soldi per garantirsi le cure necessarie, insomma della realtà fuori.
Eppure abbiamo assistito a un talk-show sgradevole e fastidioso, con un protagonista coraggioso e grintoso, Flavio Briatore, ricco e amico di Silvio Berlusconi. Ha Iniziato ringraziando e ridicolizzando Luisella Costamagna, davanti a un Nicola Santoro in linea d’aria, molto sciolto e sicuro, per aver imparato bene la lezione affidatale. La lezione riguardava le accuse di evasione, e il colpo basso, dei guai con la giustizia per il gioco d’azzardo,di 30 anni fa, e della sua presenza in Italia grazie ad una amnistia da miracolato. Ma in fondo un reo deve essere riabilitato senza giudicare, i migliori rei vengono premiati dall’America. Interviene Travaglia, alla destra della Costamagna, con il sorrisetto da rivoluzionario in poltrona, a ricordare che in America non sarebbe neanche possibile sorvolarci. Poi ci illumina con le sue perle di saggezza economico, finanziarie, e quelle politiche? le avrà forse dimenticate? Ma continua, ci spiega come da brillante imprenditore di successo, crea e fa lavorare ogni mattina almeno 1,2 milioni di persone circa, dandoci davvero, anche lui, una bella lezione di alta imprenditoria. Come nel suo programma su Cielo, altri esibizioni da circo sgradevoli, che offendono la comune intelligenza. Poi umilia anche Maurizio Landini e la giornalista Nunzia Penelope, accusandola di fare pubblicità soltanto al suo inutile e noioso libro, “Ricchi e poveri”. Commenta la manifestazione di Roma, con un solo minuto di parola, lasciato ai manifestanti studenti presenti come ombre silenziose alla trasmissione. Diventa anche un benefattore, offrendo 500 euro al mese per un anno alla figlia di un malato di Sla.

In linea d’aria lui, il re indiscusso del talk-show del servizio pubblico, Nicola Santoro, il senza macchia, tutto impegnato a mediare la lezione della maestrina addomesticata della Costamagna, per non offendere troppo il brillante imprenditore di Briatore, suo illustre ospite.

La realtà fuori poco importa, la disoccupazione, il caos, il non futuro, the show must go on. VIDEO: www.youtu.be/UXq0X5BT-V0

Leggi anche

About Simona Pagliarini 62 Articoli
Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda. (Horacio Verbitsky) Simona, laurea in Psicologia presso l'Università di Roma La Sapienza Giornalista-pubblicista di politica interna, estera e cronaca, scrittrice Amo l'amore, scrivere, il mare, la neve e la vita
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*