Ricetta Biscotti alla frutta secca

Cucina

Ricetta Biscotti alla frutta secca

Ingredienti per 20 biscotti
1 mela (circa 125 – 150 g) e spruzzata di succo di limone
15 g di noci
130 g avena
30 g di uvetta
30 g di mirtilli secchi
100 ml di acqua
1 uovo
75 g di miele chiaro
30 g di zucchero di frutta
15 g di olio di girasole
½ cucchiaino di estratto di vaniglia
125 g di farina
½ cucchiaino di lievito in polvere
½ cucchiaino di bicarbonato di soda
1 cucchiaino di cannella

Metodo

Preriscaldare il forno a 180C.

Sbucciare la mela e il nucleo. Tagliare a tocchetti e mettere in un pentolino con un coperchio e aggiungere una spruzzata di succo di limone. Mettete il coperchio, abbassate la fiamma al minimo e cuocere per circa 10 minuti, fino a quando ammorbidita, mescolando di tanto in tanto per evitare che si attacchi. Se vi sembra un po’ troppo secca dopo i primi 5 minuti aggiungere un cucchiaino di acqua.

Mettere le noci in un sacchetto di plastica e tritare con un matterello. Stendere le noci e l’avena su una teglia da forno ungreased e mettere in forno per 10 minuti, fino a leggermente tostato.

Mettete l’uvetta e mirtilli in una piccola casseruola, coprire con l’acqua e portare lentamente a ebollizione. Lasciar cuocere a fuoco basso per 10 minuti. Questo impedisce di bruciare durante la cottura dei biscotti. Dopo 10 minuti, scolarle attraverso un setaccio e mettere da parte a raffreddare un po’.

Mettete il miele, lo zucchero della frutta, composto di mele, olio, estratto di vaniglia e l’uovo in una ciotola e sbattere con uno sbattitore elettrico per 5 minuti. Setacciare la farina, il lievito, il bicarbonato di sodio e cannella nell’impasto e mescolare con un cucchiaio. Aggiungere frutta, noci e avena e mescolare bene.

Coprire due grandi vassoi da forno con carta da forno. Usando due cucchiaini, immersi in acqua calda, metti il composto sul vassoio, circa 2 cm di distanza. Appiattire leggermente. Si dovrebbe essere in grado di ottenere circa 10 biscotti su ogni vassoio. Cuocere in forno preriscaldato per 10 minuti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...