Ricetta tisana per sinusite

News

Ricetta tisana per sinusite

Ricetta tisana per sinusite
Ricetta tisana per sinusite

Chi soffre di sinusite troppo presto si rassegna all’idea di doversi arrendere ai farmaci. Ma questa può essere curata naturalmente con le tisane?

La sinusite è da sempre considerato un gran fastidio, soprattutto a causa dei suoi sintomi. Tra i fastidi più conosciuto della sinusite troviamo la sensazione di avere costantemente il setto nasale pieno oppure il dolore all’arcata dentale. A questi vanno aggiunti anche il senso di nausea e soprattutto emicrania costante… Ma è davvero possibile allietare tutti questi sintomi con dei rimedi naturali?

La risposta a questa domanda senza ombra di dubbio è positiva. I rimedi omeopatici sono prediletti da chi preferisce non abusare con l’assunzione di farmaci. Molto spesso infatti a chi soffre di sinusite viene consigliato di assumere un particolare tipo di tisana la sera prima di dormire, il perché è molto semplice… Assumendo qualcosa di caldo prima agevola a sciogliere il “muco” che si accumula sul setto nasale e nelle vie aeree vicine.

In questo modo potrete riuscire a respirare più tranquillamente e di conseguenza riposare meglio. Per quanto riguarda la sinusite ecco solo per voi la ricetta perfetta.

Tisana per la sinusite: ingredienti

In una piccola pentola in acciaio versate un po’ di acqua quanto basta e aggiungere trentacinque grammi di foglie di eucalipto; venti grammi di gemme coniche di pino; venti grammi di sommità fiorite di timo; quindici grammi di fiori di lavanda e dieci grammi di sommità fiorite di rosmarino. Dopodiché lasciate bollire il tutto per una ventina di minuti. Ricordate però che prima di filtrare la tisana e berla è consigliabile inalarne il vapore. In questo moto aumenterete le possibilità di scioglimento del muco. Questo tipo di tisana può essere fatta anche tutte le sere, soprattutto durane il periodo invernale. Nel caso in cui sentite la necessità di prendervi una pausa, nei periodi di intermittenza preferite sempre bere della camomilla o valeriana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche