Ricette: biscotti di farina d’avena morbidi e gommosi COMMENTA  

Ricette: biscotti di farina d’avena morbidi e gommosi COMMENTA  

Morbidi e gommosi biscotti di farina d’avena , di colore bruno dorato si rompono delicatamente , in piccoli pezzi perfetti per mangiare, quasi appiccicosi nella struttura ma non del tutto. Essi sono l’ ideale da condividere con gli amici e una bella tazza di tè caldo del pomeriggio.

Come per tutta la cucina basta tenere un paio di consigli sani in mente quando si è cottura. Utilizzare sempre margarina non idrogenata e controllare per essere sicuri che non contenga grassi idrogenati. Essi sono quei grassi cattivi che intasano le arterie per cui state lontano da loro!

Usare sempre  latte scremato piuttosto che il latte intero in quanto farà calare il consumo di grassi in modo evidente. Gli alimenti a base di  latte scremato sono  altrettanto ricchi e cremosi.

Ridurre lo zucchero richiesto per le antiche ricette di almeno la metà, fidati di me avrà un sapore altrettanto buono, e contengono  molto meno calorie.


Preferisci per la tua famiglia l’ uso di ricette che  che richiedono la farina d’avena in quanto questo è un cereale  sicuramente più salutare e intelligente. Riduce i livelli di colesterolo e contribuirà a contrastare gli alimenti che contengono colesterolo che si mangiano quel giorno. L’avena è carica di una fibra solubile che si lega al colesterolo, e  se lo porta con sé quando va via. La farina d’avena essendo una fibra verrà assorbita rapidamente. La fibra aiuta a mantenere il sistema in movimento!

Se una ricetta richiede due uova  aggiungine solo una invece. L’uso eccessivo di uova è una tradizione dei nostri giorni rurali del passato, riportati da un tempo e stile di vita in cui la maggior parte delle persone allevavano galline, e si fondavano principalmente su cosa la loro terra produceva. Un uovo grande contiene in realtà circa 213 mg di colesterolo, mentre la nostra assunzione giornaliera dovrebbe aggirarsi intorno a un totale di 200 a 300 mg al giorno. Le uova sono molto usate e si vede nella salute del cuore delle nostre famiglie di oggi. Non abbiamo bisogno di  più colesterolo. Le ricette di una volta possono effettivamente essere altrettanto buone con un piccolo abbassamento della quantità di uova che essi chiedono.


Per aggiungere qualche antiossidante nell’impasto basta semplicemente aggiungere una manciata di uvetta, ciliegie, mirtilli, o qualsiasi altra frutta che avete a portata di mano. Non abbiate paura di sperimentare per rendere una ricetta  propria. Di solito la cosa peggiore che può accadere è che i biscotti possano essere duri o un pò  sbriciolosi, nessuna grande tragedia, in quanto probabilmente potrebbero avere lo stesso il sapore di un po’ di paradiso caduto dal cielo.

Questa ricetta di  biscotti di farina d’avena morbidi e gommosi in origine era di mia madre, ma ho fatto alcune aggiunte o eliminazioni alla ricetta originale che è stata tramandata a me. Sentitevi liberi di provare entrambe le ricette. Non è necessario regolare gli ingredienti nella mia versione –

L’ho fatto per te!

 Ricetta con quantità doppie  per biscotti morbidi e gommosi:

400 g di margarina non idrogenata 
50 g di zucchero di canna leggermente compresso
50 g di zucchero bianco 
2 uova 
125 g di acqua 
2 cucchiaini di vaniglia

400 g di farina 
1 cucchiaino di sale 
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
500 g di farina d’avena 
 cannella

1. Preriscaldate il forno a 350 gradi. Imburrare 2-4 teglie 

2. Frullare insieme i primi sei ingredienti. Mescolare gli ingredienti rimanenti.

3. Prendere la pasta con un cucchiaino arrotondandola e posarla sulla teglia. Appiattire con una forchetta.

4. Cuocere per circa 10 minuti in forno.

5. Preparare una tazza di tè, e poi prendere un biscotto!

Se avanza la pasta la si può congelare  e utilizzarla  un altro giorno.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*