Ricette: crumble all’uva spina COMMENTA  

Ricette: crumble all’uva spina COMMENTA  

L’uva spina viene molto spesso associata più alla cucina inglese che a quella americana tuttavia esistono molte popolari ricette deliziose con questo ingrediente.

Le bacche rosse hanno un gusto simile a quello dei fichi o dell’uva mentre quelle più acerbe hanno un sapore più aspro. Le bacche ancora acerbe vengono utilizzate in cucina solitamente accompagnate da dello zucchero in modo da creare un contrasto aspro-dolce.


Il crumble, chiamato in America anche crisp, è un dolce semplice composto da frutta cotta al forno coperta da una miscela di farina, burro e zucchero. Questa ricetta richiede in particolare dell’avena e della cannella sulla parte superiore per contrastare il composto sciropposo dato dall’uva spina.


Per la guarnizione: miscela di uva spina

  • 1kg di uva spina, circa 4,5 tazze
  • 5 cucchiai di zucchero, più o meno a piacere
  • 85gr di succo di limone

Miscela per la guarnizione:

  • 220gr di farina
  • 110gr d burro freddo
  • 85gr di zucchero
  • 110gr di avena
  • 1 cucchiaino di cannella

Preriscaldare il forno a 180 gradi. Pulire l’uva spina tagliando la cima e la fine poi unire la frutta a tutti gli altri ingredienti per la miscela di uva spina e mescolare bene. Stendete in modo uniforme tutto il composto sul fondo di una pirofila di vetro.


In un altro piatto setacciate la farina poi unitela al burro, allo zucchero, all’avena e alla cannella. Mescolate fino ad ottenere delle briciole (da qui il nome crumble). Stendere il composto uniformemente sulla miscela di uva spina. Utilizzate un coltello per il burro o una spatola per livellare il tutto.

L'articolo prosegue subito dopo


Cuocere in forno per 45 minuti o fino a quando la parte superiore sarà diventata marrone e l’uva spina fuoriuscirà dalle briciole.

Come si serve:

Il crumble può essere servito sia caldo che freddo, con una pallina di gelato o con della crema.

Se una volta che il crumble è cotto la parte superiore non risulta bella lucida rimettetelo in forno a dorare ma state attenti a non esagerare perchè potreste finire col bruciarlo.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*