Ricette di chutney inglese dolce COMMENTA  

Ricette di chutney inglese dolce COMMENTA  

chutney inglese dolce

Il chutney inglese dolce è una delle numerose varianti per preparare la celebre salsa di origine indiana. Vediamo gli ingredienti e la ricetta.

Il chutney inglese è una salsa di accompagnamento di origine indiana, entrata col tempo in molte altre cucine. Gli inglesi l’hanno adottata e ne hanno trovato diversi impieghi a seconda degli ingredienti con cui si prepara. Ad esempio, esistono chutney salati e dolci. In particolare, tra quelli dolci, si ricordano il chutney inglese dolce al cocco, al mango, alle mele e uvetta e all’ananas.

Leggi anche: Come preparare il chutney inglese


Per il chutney inglese dolce al cocco servono:

  • 120 g di cocco fresco
  • 30 g di semi di sesamo
  • 4 foglie di curry
  • 1/2 cucchiaino di pepe nero
  • la buccia grattugiata di un’arancia
  • il succo di 2 lime
  • 1 bustina di zafferano
  • 300 g di yogurt

Per prima cosa, si procede tritando finemente il cocco nel frullatore e aggiungendo i semi di sesamo. Si uniscono al composto le foglie di curry, il pepe, la buccia dell’arancia, il succo dei lime e la bustina di zafferano. Mescolare e porre a scaldare a fuoco lento per circa 5 minuti. Infine, lasciare raffreddare e aggiungere lo yogurt. Conservare in frigo fino alla consumazione.

Leggi anche: Ricetta chutney inglese di pomodorini


Questa ricetta, oltre ad essere semplice e veloce da realizzare, è anche gustosa e delicata, perfetta come guarnizione per dolci.

Leggi anche

fa
Guide

Shatush come si fa

Ormai chi non conosce lo shatush? Per chi ancora non lo sa, è una tecnica che crea sfumature naturali sui capelli in due fasi.Come si fa?Ecco come procedere Ormai lo shatush è una tecnica nota a tutti. Talmente in voga da essere ormai quasi fuori moda, lo shatush consiste nel creare sulla chioma delle schiarite con un effetto naturale. Più precisamente, la tecnica consiste nella decolorazione delle punte e della chioma inferiore per ottenere due colori in sintonia, che sfumano uno nell'altro. Dato che lo shatush arriva direttamente dalla California, ricorda un po' le sfumature dei capelli sotto i raggi Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*