Ricette light: Cavatelli alla crudaiola

Cucina

Ricette light: Cavatelli alla crudaiola

cavatelli

Ci sono tanti modi per preparare i cavatelli alla crudaiola. Scopri come prepararli in maniera light.

I cavatelli alla crudaiola sono un piatto tipico della Puglia. Essi sono ideali da mangiare come piatto completo sia durante l’estate che l’inverno. Solitamente sono un piatto un pò pesante e per questo motivo è consigliabile mangiarli come piatto unico. Con le giuste accortezze e varianti però possono diventare anche un’ottima ricetta light.

Cavatelli alla crudaiola

Quando si parla di cavatelli viene immediatamente alla mente la Puglia. La cucina pugliese è una delle migliori d’Italia e i cavatelli sono un altro piatto che appartiene alla tradizione culinaria di questa regione, che conquista sin dal primo assaggio il palato: stiamo parlando della pasta alla crudaiola, che con il suo aspetto tricolore è un piatto capace di unire il nostro paese a tavola, regalando il meglio dei prodotti che la terra pugliese può offrire a chi la sappia coltivare al meglio.

La pasta alla crudaiola è, almeno alle origini, barese: e sono diversi i locali che, nel capoluogo regionale, cercano di conquistarsi il primato per quanto riguarda la capacità di proporre una versione il più possibile fedele alla tradizionale, che anche in ragione di quelli che sono gli ingredienti utilizzati, rispecchia bene la capacità della cucina tipica pugliese di associare sapori e profumi piacevoli anche con poche risorse.

Portate una ventata di freschezza nella vostra cucina: per la stagione a cavallo tra la primavera e l’estate, con la pasta alla crudaiola, darete un tocco di originalità alla vostra tavola, soprattutto se sceglierete un formato di pasta adatto, come per esempio delle orecchiette o anche dei cavatelli.

Siete pronti a stupire i vostri ospiti con un primo piatto all’insegna del gusto e della semplicità?

Gli ingredienti

Prima di procedere con la preparazione della vostra ricetta, controllate di avere a vostra disposizione i seguenti ingredienti:

  • pomodori freschi, polposi e salsati
  • 1 piccola forma di ricotta dura o, in alternativa, marzotica
  • peperoncino fresco
  • olio extravergine di oliva
  • basilico fresco
  • origano
  • aglio a volontà
  • un formato di pasta a vostra scelta (noi vi abbiamo suggerito orecchiette o cavatelli)

La preparazione

Seguite le nostre indicazioni per preparare una pasta alla crudaiola perfetta:

  • Sminuzzate i pomodori, conservando anche la buccia, riponendoli in una terrina.
  • Schiacciate l’aglio -levandone la camicia – e il peperoncino, dopodiché, spezzettate il basilico a mano e aggiungete tutto quanto ai pomodori.
  • Irrorate il tutto con olio a volontà, unendovi infine anche dell’origano.
  • Lasciate riposare la vostra preparazione per alcune ore.
  • Lessate la pasta (meglio se i cavatelli), quindi versate all’interno e rimestatela, grattugiando anche del formaggio.

Se volete gustare questo piatto fresco nel migliore dei modi, abbinategli un vino bianco leggero e spumeggiante, come per esempio il Locorotondo o il Martina Franca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

sea-cucumber-2064541_960_720
Cucina

Come preparare i cetrioli di mare

17 ottobre 2017 di Notizie

I cetrioli di mare sono una classe degli Echinodermi. Sono diffusi sui fondali marini di tutto il mondo e sono caratterizzati da un corpo cilindrico allungato. Il loro nome deriva dalla somiglianza morfologica all’ortaggio. Questi abitanti del fondo oceanico sono prelibatezze in alcune cucine etniche. Come cucinarli e quali sono rischi di un eccessivo consumo.