Ricette salate: involtini primavera COMMENTA  

Ricette salate: involtini primavera COMMENTA  

Chi di noi non ha mai ordinato al ristorante cinese gli involtini primavera? Bene, è il momento di farli a casa nostra.

Ingredienti ( 4 persone )

200 gr gamberi; 20 gr spaghetti di soia; 20 gr germogli di soia; 2 fogli di riso; 2 cipollotti; 1 carota; 2 cucchiai di salsa di soia; 2 cucchiai di olio; olio per friggere; sale

Preparazione

Sgusciare i gamberi ed eliminare il filo nero sul dorso. Raschaire le carote e tagliarle a bastoncini sottili. ELiminare le radici e la parte verde dei cipollotti ed affettarli per lungo e poi a segmenti lunghi 8 cm.

Leggi anche: Carote: ricette semplici


Lavare e sbollentare i germogli di soia per 2 minuti. Far cuocere gli spaghetti in acqua bollente per 5 minuti. Scaldare nel wok l’olio e unire carote, cipollotti e poi gamberi e germogli. Dopo 5 minuti unire gli spaghetti scolati con 2 cucchiai di acqua di cottura. Aggiungere la salsa di soia e cuocere 1 minuto.

Leggi anche: Come fare in casa le barrette energetiche


Bagnare i fogli di riso e tagliarli a quadrati di 10 cm di lato. Riempirli al centro con le verdure e piegare i 4 angoli verso il centro.

Arrotolare da un angolo procedendo verso quello opposto e premere per sigillare. Scaldare l’olio ed immergervi gli involtini per  5 minuti. PAssarli nella carta assorbente.

Leggi anche

pandoro_cut_01
Cucina

Pandoro farcito ricetta: con gelato, mascarpone o nutella

Ecco la ricetta per realizzare un ottimo pandoro farcito con gelato, mascarpone o nutella da gustare nelle festività natalizie.   Per preparare il pandoro farcito con gelato, mascarpone o nutella, dovete cominciare per prima cosa con la farcitura. Se si tratta della nutella, potrete decidere se vi piace di più lasciarla al suo "stato" naturale o riscaldarla in un pentolino con un po' di latte. Se deciderete di scioglierla nel latte ricordatene di metterne poco per non compromettere la consistenza e poi trasferite il composto in una ciotola e fatelo raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero, coprendolo una Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*