Ricky Martin si augura che le persone facciano “coming out” e dicano “Ho trovato l’amore”

Attualità

Ricky Martin si augura che le persone facciano “coming out” e dicano “Ho trovato l’amore”

La superstar latino americana, Ricky Martin, ha raccontato a una conferenza a U.N. della sua omosessualità augurandosi che altri possano fare outing e lottare per le loro identità dicendo “In questo modo potete trovare l’amore”.

Martin ha raccontato che “Per molti anni amavo nella paura… perché odiavo me stesso e sono cresciuto con il concetto: “Se sei gay, andrai all’inferno”.

Martin che attualmente è a Broadway per il musical “Evita”, sta combattendo una battaglia per le persone che lottano per i diritti di uguaglianza, amore e giustizia sociale.

Lui ha lodato il segretario Ban Ki – Moon che ha detto che gli omosessuali, transessuali e transgender “devono avere gli stessi diritti di tutti”, ottenendo un’ovazione. “Siamo nati tutti liberi e uguali, io sto con coloro che combattono fianco a fianco per i diritti umani”, ha detto Ban. Ha anche ammesso di essere “addolorato” dal momento che più di 76 paesi nel mondo discriminano l’omossessualità. “Sono qui per denunciare la violenza e chiedere uguali diritti per tutti”.

Mentre nei decenni passati ci sono stati delle riforme in merito in Europa, gli americani e un numero di africani, asiatici, ecc, compresi l’Ucraina, stanno cercando di promulgare delle leggi per evitare che l’omosessualità sia discriminata.

La cantante del Sud africa, Chaka Chaka, un’attivista dei diritti umani e l’ambasciatrice per le nazioni Unite in favore dei bambini, sposata e madre di 4 figli, ha detto “Penso che le persone normali dovrebbero rispettare gli altri, perché per me non c’è nulla di deforme su LGBt”.

“Il loro unico “crimine” è che “amano le persone dello stesso sesso”.

Chaka ha detto che il marito è un principe che può avere tre o quattro mogli, ma “io non glielo permetterei. “Non gli permetterò di avere un’altra moglie, ecco perché mi ha scelto. Se vuole avere altre mogli, arrivederci”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...