Riesce a fregare il sistema delle compagnie aeree e vola gratis COMMENTA  

Riesce a fregare il sistema delle compagnie aeree e vola gratis COMMENTA  

Scott Keyes è riuscito a trovare abbastanza scappatoie, trucchi e offerte per volare in tutto il mondo senza che gli costi un centesimo – ecco come ha fatto

Vacanze gratis, per sempre. E ‘un sogno che è diventato una realtà per l’americano Scott Keyes, 28, che è riuscito a fregare l’intero settore del trasporto aereo, delle carte di credito e dei viaggi per potersi godere tratte a lungo raggio e vacanze multi-nazionali, senza che gli costi nulla.


“Non è necessariamente facile o intuitivo per i principianti”, ha detto Business Insider. “Ma la buona notizia è che, se si fa un po ‘di lavoro, si pu; imparare come ottenere un paio di chilometri e come usarli bene -. E si può iniziare a viaggiare molto, molto bene”

Scott ha una collezione di carte di credito, 25 miglia frequent flyer e ricerche online, il tutto istituito per individuare migliori offerte. Il ragazzo paragona anche le compagnie aeree, rotte e di più per ridurre al minimo il rischio di essere colpiti da spese di carburante.


Ed è stato ripagato. Il suo ultimo viaggio – 20.000 miglia, di due mesi, 13 Paesi, 21-voli stravaganza intercontinentali – ha costato esattamente £ 0, anche dopo che gli alberghi sono presi in considerazione.


Scott trova le sue miglia di volo con metodi tra cui l’apertura di nuove carte di credito per raccogliere miglia o punti, raccontando alle compagnie aeree di problemi con i suoi voli e rimanendo.

L'articolo prosegue subito dopo


La buona notizia per noi è che dopo essere stato assillato dagli amici, Scott ha svelato tutto – scrive due e-book ‘come volare gratuitamente’ e ‘Come trovare i voli low cost’.

Gli ci vogliono 10-15 ore per pianificare un viaggio – il segreto, spiega, è la flessibilità.

“Se il vostro obiettivo finale è quello di essere in grado di trovare a buon mercato un volo il più possibile e andare da qualche parte fredda per pochi soldi, allora inizia con un dialogo aperto, tabula rasa e di andare dove c’è un volo economico in questo momento sta per essere la soluzione migliore”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*