Rifiuti: ancora nessuna certezza sul nuovo sito COMMENTA  

Rifiuti: ancora nessuna certezza sul nuovo sito COMMENTA  

La discarica di Malagrotta ha ottenuto l’ennesima proroga e sarà prorogata fino alla fine del mese di dicembre, anche se inizialmente la proroga era prevista per la fine di giugno. Il ministro Clini ha deciso che non chiuderà fino a che non avrà scelto e predisposto un altro sito di riferimento. Tra le proposte resta come preferita quella di Monte Carnevale, sito comparso sempre nel corso dell’ultimo vertice.


Si tratta di un’area vicina a quella di Malagrotta che non ha trovato consensi ne da parte del presidente della Regione, Renata Polverini, ne dal sindaco Gianni Alemanno tanto meno dal presidente del municipio competente Gianni Paris. La zona, infatti, è già compromessa dal punto di vista ambientale per via della discarica ma anche per la presenza di impianti industriali che nel tempo hanno gravato sulle falde acquifere.


E arriva il “no” di un altro ministro, quello della Difesa Giampaolo Di Paola perchè l’area è troppo vicina al centro intelligence delle Forze armate.  Quindi è ancora da trovare l’area da destinare alla nuova discarica.


Oltre a Monte Carnevale si parlava di Monti dell’Ortaccio-Pian dell’Olmo,  Riano-Quadro Alto e Corcolle e Pizzo del Prete.

Nulla di deciso, ancora. La situazione è la medesima della scorsa settimana, come ha sottolineato la presidente Polverini.

L'articolo prosegue subito dopo


Un’altra puntata della storia infinita…arrivederci alla prossima puntata!

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*