Rimedi contro alito cattivo COMMENTA  

Rimedi contro alito cattivo COMMENTA  

alito

Problemi di alito cattivo? Le cause sono di diverso tipo, così come i rimedi. Quali sono le soluzioni più efficaci contro l’alitosi?Ecco a voi alcuni esempi

L’alito cattivo o alitosi è una condizione che rende difficile relazionarsi con gli altri. Può colpire chiunque e a qualsiasi età, anche se nella maggior parte dei casi si manifesta tra gli adulti. Le cause sono di diverso tipo, anche se la più diffusa è la scarsa igiene orale. In questo caso l’alito cattivo è provocato dai residui di cibo rimasti nella bocca che si trasformano in tartaro e placca, dando origine all’alitosi. Altre cause sono alcune malattie respiratorie, come bronchite o sinusite, problemi di digestione come il reflusso e, infine le malattie sistematiche, cioè diabete e disfunzioni renali.


L’alito cattivo da scarsa igiene orale può essere risolto facilmente lavando spesso i denti, almeno 3 volte al giorno. Il fluoro è la sostanza migliore per combattere tartaro e placca quindi accertatevi che il vostro dentifricio o contenga. Se un buon dentifricio al fluoro non basta, aggiungete qualche goccia di tea tree oil. Il tea tree oil è un potente battericida e potenzia l’azione del dentifricio. Potete anche versarlo sul filo interdentale. Proprio quest’ultimo è ideale per rimuovere residui alimentari che lo spazzolino non riesce ad eliminare. Non trascurate l’igiene della lingua: pulitela spesso per evitare l’alito pesante.


Tenere sempre idratato il cavo orale: la saliva e l’acqua riescono insieme a combattere i batteri che provocano l’alitosi. In genere l’alito cattivo è aggravato dalla riduzione della saliva. Anche per le altre cause all’origine dell’alito cattivo l’idratazione sarà sempre importantissima.

Se abbiamo problemi di digestione e reflusso, ricordarsi di masticare lentamente il cibo. Migliorando la digestione riuscirete a tenere sotto controllo l’alito. Bisogna anche mangiare la giusta quantità di cibo al giorno per evitare i digiuni, che sono una delle cause che influiscono sull’alitosi. Alcune erbe digestive, come timo, basilico e origano, stimolano l’apparato digerente e lo fanno funzionare correttamente.


I rimedi naturali per combattere l’alito cattivo sono i collutori con estratti naturali, tra cui limone, mandarino, arancio, eucalipto, prezzemolo e menta. Anche le tisane sono molto utili, sia per i problemi di digestione, sia per l’idratazione della bocca, dato che stimolano la salivazione. Tra quelle più indicate ci sono quella al finocchio, all’anice e al carvi, che ha un sapore pungente simile all’anice. Se amate il tè, sia quello nero che quello verde vi aiuteranno, perché capaci di fermare la diffusione dei batteri.

L'articolo prosegue subito dopo


Tra le cause dell’alitosi non poteva mancare lo stress, condizione che influisce negativamente sull’organismo in generale. Secondo alcuni studi proprio lo stress può portare alla formazione di sostanze volatili nel cavo orale che sono la causa dell’alito cattivo. Non vi resta che imparare a gestire l’ansia e ridurre le situazioni di stress.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*