Rimedi naturali per il prurito intimo maschile - Notizie.it

Rimedi naturali per il prurito intimo maschile

Guide

Rimedi naturali per il prurito intimo maschile

Il prurito intimo maschile è una condizione piuttosto comune tra gli uomini, per conoscerne la derivazione è pertanto utile indicarne le cause, così da poter usufruire dei trattamenti più pertinenti. Il Tinea cruris, o prurito, colpisce generalmente la categoria dei maschi, sia adolescenti che gli adulti. E’ una condizione determinata da una infezione fungina che comunemente è sita nell’area circostante dei genitali sino a comprenderne anche le cosce.

Rimedi naturali per tale prurito sono l’olio essenziale dell’albero del the verde e l’olio essenziale di MANUKA.

Dosi consigliate 4 gocce di ognuno diluite in olio di mandorle dolci o di oliva in un cucchiaio riempito almeno meta, poi frizionare sulla parte in causa, consigliato più di una volta al giorno secondo della necessità.
Molto consigliata anche una cura di fermenti lattici per almeno 3 mesi.

Si possono effettuare dei lavaggi con del bicarbonato di sodio che ha un effetto calmante sia sul prurito che sul bruciore intimo, ristabilisce il ph delle mucose.

Il bicarbonato va sciolto in acqua tiepida che sarà poi utilizzata per lavarsi. Stessa efficacia per l’amido di riso e detergenti a base di tea tree o aloe vera, sostanze in grado di rigenerare l’epidermide con effetto calmante ed emolliente.

Inoltre, l’alimentazione potrebbe essere un altro rimedio per tale fastidio. Si devono evitare cibi troppo speziati e piccanti, ma anche quelli troppo ricchi di zuccheri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*