Rimedi verdi per la congiuntivite COMMENTA  

Rimedi verdi per la congiuntivite COMMENTA  

La congiuntivite è l’infiammazione della congiuntiva, la membrana che riveste esternamente il bulbo oculare e la parte interna delle palpebre. I sintomi tipici sono: bruciore, sensazione di corpo estraneo nell’occhio, arrossamento e lacrimazione abbondante. Spesso compaiono anche secrezioni trasparenti o biancastre e fastidio verso la luce. Può essere di origine virale, allergica, batterica, o anche dipendere dall’esposizione alla luce solare, anche in alta quota.


 Rimedi omeopatici

Euphrasia è indicata quando la persona ha la sensazione di avere un po’ di sabbia nell’occhio, lamenta una secrezione acquosa e trasparente e ha gli occhi che lacrimano, bruciano e sono arrossati. Va bene per tutti i tipi di congiuntivite. Se il rossore è molto intenso e gli occhi sembrano quasi iniettati di sangue e caldi e doloranti, è meglio utilizzare Belladonna. Argentum nitricum si può usare quando la secrezione è giallastra e purulenta e le palpebre sono appiccicate al mattino. In questi casi, comunque, è sempre consigliabile sentire il parere del medico oculista.


Rimedi fitoterapici

Il rimedio Euphrasia è disponibile anche sotto forma di tintura madre. Pure in questo caso va bene per tutti i tipi di congiuntivite, ma specialmente per quella di origine allergica. Anche l’elicriso, che ha azione simil-cortisonica, è indicato per le infiammazioni allergiche o, comunque, di una certa intensità, caratterizzate da sintomi accentuati. Quando la congiuntivite è causata da virus può essere utile l’echinacea, che ha effetto immunostimolante e antivirale. Il macerato glicolico di Ficus carica è perfetto per le congiuntiviti di qualsiasi origine, soprattutto allergiche e virali. Prendere 50 gocce in poca acqua per due volte al giorno.


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*