Rinuncia al sesso per 6 anni per fare il modello, Giorgos Tsetis: “Ero impotente”

Style

Rinuncia al sesso per 6 anni per fare il modello, Giorgos Tsetis: “Ero impotente”

Rinuncereste a fare sesso per limitare i danni di una calvizie? La risposta della stragrande maggioranza degli uomini a questa domanda sarebbe un sonoro “no” ma quando in gioco c’è il proprio lavoro, è necessario fare particolare attenzione al percorso da intraprendere. È quello che è accaduto al modello Giorgos Tsetis costretto a rinunciare al sesso per ben 6 anni pur di non avere problemi con la sua professione. La storia che racconta oggi ha dell’incredibile. Giorgos aveva 21 anni e lavorava già nel campo della moda a New York quando cominciò ad avere problemi di calvizie. In occasione di un servizio fotografico, un make up artist gli fece notare questo problema e dovette faticare a lungo pur di coprire l’inestetismo. Le difficoltà riscontrate sul set lo spinsero a cercare una soluzione medica che gli consentisse di ovviare al suo problema di salute.

Cominciò ad assumere Propecia, un farmaco che inibisce la caduta dei capelli ma che, purtroppo, presenta tutta una serie di effetti collaterali tra i quali la disfunzione erettile e il calo del desiderio sessuale.

Giorgos recuperò credito dal punto di vista professionale ma, scongiurato il pericolo calvizie, cominciarono le difficoltà in ambito personale. La fidanzata, stanca di dover sopportare la mancanza di intimità, decise di lasciarlo e per il modello cominciarono i primi problemi di autostima. Anche se perfetto dal punto di vista estetico, il fatto di non poter fare sesso gli impediva di sentirsi “uomo” nel senso più stretto del termine:

“La mia autostima come uomo andò a finirmi sotto le scarpe, ed ero così giovane. Sono una persona positiva, ma non essere in grado di fare sesso con la mia ragazza fu un brutto colpo”.

A quel punto decise di interrompere la cura con Propecia e, deciso a ottenere informazioni che gli consentissero di capire se fosse stato davvero il farmaco a provocare il suo lungo periodo d’impotenza – durò ben 6 anni – scoprì che in Canada altri ragazzi come lui avevano riscontrato lo stesso problema.

Insieme a loro, decise di fare causa all’azienda che produceva il prodotto in questione.

Successivamente, Giorgos incontrò Roland Peralta, direttore operativo e finanziario di un marchio di shampoo contro l’invecchiamento dei capelli. Insieme a lui ha dato vita a un nuovo farmaco contro la calvizie, un integratore vitaminico che gli ha permesso di arrestare la caduta dei capelli senza dover rinunciare alla sua vita sessuale. E oggi giura di non aver mai più avuto difficoltà in tal senso: “Il sesso? Le cose non sono mai andate così bene”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...