Rinviato il presidio indetto dall’USB davanti al ministero del lavoro COMMENTA  

Rinviato il presidio indetto dall’USB davanti al ministero del lavoro COMMENTA  

Il presidio dei “Miserabili” contro il welfare, indetto dall’Unione Sindacale di Base per la giornata di ieri, 1 marzo, davanti al Ministero del Lavoro, è rinviato a data da destinarsi a causa della sospensione del tavolo fra governo e parti sociali sulla riforma degli ammortizzatori sociali.


Il nuovo appuntamento verrà fissato in concomitanza con la ripresa della trattativa. Al contempo USB prosegue nella costruzione di una forte mobilitazione contro il precariato e la precarizzazione di tutto il mondo del lavoro, contro il welfare dei miserabili prospettato dal Ministro Fornero, per un lavoro vero e un salario dignitoso e per il reddito sociale, a partire dall’appello “LA PRECARIETA’ NON E’ UN BENE COMUNE”, per un’assemblea nazionale di tutti i lavoratori precari pubblici e privati.

L’appello è on line all’indirizzo:
http://totalsecurity.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=40543&cHash=faca94d4ff&MP=63-1426

Si può firmare direttamente in:
precari.usb.it/index.php

Oppure scrivendo all’indirizzo:
assuntidavvero@usb.it

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*