Rio 2016 a rischio, emergenza finanziaria in Brasile COMMENTA  

Rio 2016 a rischio, emergenza finanziaria in Brasile COMMENTA  

Rio 2016 a rischio

A Rio de Janeiro è stato dichiarato lo stato di emergenza finanziaria. Servizi pubblici al collasso e Olimpiadi Rio 2016 a rischio.

Il governatore dello stato brasiliano di Rio de Janeiro ha autorizzato misure eccezionali: Rio 2016 a rischio.

Leggi anche: Brasile: la magistratura sospende l’uso di WhatsApp nel paese


Lo stato di Rio al collasso, servizi pubblici a rischio

Arriva dal Brasile una notizia allarmante: le Olimpiadi di Rio 2016 potrebbero essere a rischio. Lo stato di Rio de Janeiro si è appena dichiarato in emergenza finanziaria. Il governatore locale Francisco Dornelles ha spiegato che la regione sarebbe sull’orlo della “calamita pubblica”. Il rischio è quello di non riuscire più a garantire i servizi pubblici di base, come sanità e istruzione.

Leggi anche: In Brasile stop per due giorni a Whatsapp: ecco perché


Servono altri fondi, promessa da mantenere

Piu in generale, però,  il rischio è che non sia possibile tener fede agli impegni presi per i prossimi giochi olimpici. Rio 2016 a rischio, quindi, a meno di due mesi dalla cerimonia di apertura. Salvo che, allo stato governato da Dornelles, non arrivino fondi aggiuntivi.


Per ora, il presidente brasiliano Michel Temer ha promesso che elargirà fondi federali in maniera da scongiurare l’emergenza supportando lo stato di Rio nella gestione dei servizi di sua competenza, come l’ordine pubblico e i trasporti.

L'articolo prosegue subito dopo

Resta da capire se il Brasile, al momento interessato da un momento di difficoltà economiche, riuscirà a organizzarsi in tal senso e in tempo.

Leggi anche

Svizzera: sexy soldatesse per una campagna social
Attualità

Svizzera: sexy soldatesse per una campagna social

Una campagna social o un azzardo e una violazione delle regole? Sta di fatto che sui social le donne militari sfoggiano in divisa militare armi e pose belliche tutta la loro sensualità. La Svizzera è sempre stata esente da battaglie e si è sempre tenuta i campo neutrale. Svizzera che però adesso sta cercando di promuovere una nuova immagine di militare: le soldatesse.  Svizzera che con l'hashtag #schweizerarmee sia su twitter che su  Instagram propone delle donne, affascinati e anche sexy con le armi in mano e sui carri armati.  Anche s ere donne sono solo l'1% dell'Arma, sono state scelte come testimonial dell'esercito per Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*